Lutto nel giornalismo musicale: addio a Giancarlo Susanna

Lutto nel giornalismo musicale: addio a Giancarlo Susanna
https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/zB1sQSNimjkwlTKajbpJwsQm3Bo=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fscontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net%2Fv%2Ft1.0-9%2F1917949_100815273262765_1996661_n.jpg%3F_nc_cat%3D0%26_nc_eui2%3Dv1%253AAeFHO-RhsBg0A_te8yoYiHDlm76qOMhorRqL24N2t7JVrFgLVuA3pL5mPfwHY9ttMue580c20-04hEXl0Pusq-npC2ktG4UzJl76dqtaIa7UiQ%26oh%3D11ac70394004e3ed644ae0ab627c1c94%26oe%3D5B9D7A5F
E' mancato, dopo una lunga malattia, Giancarlo Susanna. Firma storica del giornalismo musicale italiano, si era fatto conoscere soprattutto come conduttore radiofonico di Radio Rai: partercipò a 13 edizioni di Stereonotte tra il 1982 e il 1997, ma anche Notturno italiano e Pomeriggio musicale. Ha lavorato a Radio Città Futura negli anni '90 ed è stato firma di testate come Mucchio Selvaggio, Rockstar, Fare Musica, Ciao 2001,L’Unità, Rockerilla, Distorsioni

Tra i suoi li libri i “Musica celtica”, “Neil Young”, “C.S.I.” e diversi volumi dedicati a  Tim e Jeff Buckley”.
Numerosi i ricordi dei colleghi su Facebook e nel gruppo Giancarlo Susanna Fans.

Ernesto Assante:

Avevo meno di venti anni quando ho conosciuto Giancarlo Susanna. Era più grande di me, ma era anche lui un un ragazzo. Appassionato di musica, straordinario conoscitore di musica. Siamo cresciuti tra i microfoni di Radio Blù e quelli di Rai Stereonotte, tra le stanze di Millerecords e quelle dei molti giornali sui quali abbiamo scritto. Era bravo, anzi bravissimo e molte cose che oggi amo le ho scoperte attraverso lui. Lo rimpiangeremo in tanti.

Max Stefani

era uno della vecchia guardia, che continuava a tenere alta la bandiera dell'onestà intellettuale, di un modo di fare giornalismo che ormai è merce rara. Molti lo avranno conosciuto come 'critico musicale' (definizione che ho sempre odiato) o come conduttore radiofonico. (Un certo discorso, Radio Blu di Roma, Stereonotte etc). Una 'presenza' importante a Roma, anche se con la malattia si era trasferito a vivere a Castelnuovo di Porto. 
L'ho avuto vicino al 'Mucchio' per molti anni e l'ho sempre apprezzato per la serietà con cui si avvicinava al suo lavoro, alla musica. Da meticoloso studioso.

Dall'archivio di Rockol - Album italiani: le copertine più belle di sempre
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.