Venerdì prossimo gli ex Alice in Chains suonano con Krist Novoselic, ex Nirvana

Venerdì prossimo gli ex Alice in Chains suonano con Krist Novoselic, ex Nirvana
Venerdì 18 febbraio, al Premier di Seattle, si svolgerà un evento che molto probabilmente sarà da ricordare: tornano infatti insieme, a distanza di ben nove anni dal loro ultimo show, gli Alice In Chains. Il gruppo, il cui frontman Layne Stanley morì per overdose nel 2002, sarà accompagnato, per la serata benefica i cui proventi saranno devoluti alle popolazioni colpite dallo tsunami dello scorso dicembre, da Krist Novoselic (ex Nirvana), da Sir Mix-A-Lot, da Ann Wilson (Heart), da Pat Lachman (Damageplan) e da Christ DeGarmo (Queensryche). Il fautore della reunion degli Alice In Chains, che potrebbe peraltro sfociare in nuovi progetti, è stato il batterista Sean Kinney, sconvolto dalle immagini dello tsunami ed intenzionato ad adoperarsi in prima persona. Il chitarrista Jerry Cantrell ed il bassista Mike Inez si sono subito detti d’accordo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.