Avicii, le autopsie confermano: la sua morte non è sospetta

Avicii, le autopsie confermano: la sua morte non è sospetta

La polizia dell’Oman, che lo scorso sabato aveva escluso qualsiasi pista criminale relativamente alla morte del ventottenne Avicii, avvenuta nel paese del Golfo il giorno precedente, venerdì 20 aprile, ha condotto sul corpo del DJ due autopsie che vanno a confermare quanto già dichiarato dall’autorità di pubblica sicurezza omanita: la sua morte non è sospetta. A riportarlo è stata l’agenzia AFP e la notizia è stata poi ripresa dall’emittente pubblica svedese SVT. Tuttavia, le cause della sua dipartita restano ancora ignote.

Dopo la scomparsa del DJ superstar a Stoccolma, città che ha dato i natali all’artista, centinaia di persone si sono radunate per ricordarlo. Questo è solo uno dei tanti omaggi tributati in tutto il mondo a Tim Bergling.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.