Avicii, parla un discografico: 'Stava lavorando a nuova musica'. Boom di vendite dopo la morte

Avicii, parla un discografico: 'Stava lavorando a nuova musica'. Boom di vendite dopo la morte

Avicii stava lavorando a nuova musica: a rivelarlo, in un'intervista, è un discografico del dj scomparso lo scorso venerdì all'età di 28 anni. E negli Stati Uniti è boom di vendite dopo la morte.

Neil Johnson, A&R della Geffen Records, l'etichetta del cui roster faceva parte Avicii, in un'intervista rilasciata a Variety ha fatto sapere a proposito di quello che avrebbe dovuto essere il nuovo album in studio del dj, l'ideale seguito di "Stories" del 2015:

"Ci stavamo lavorando ed era il meglio della sua musica dopo anni. Era così ispirato e così entusiasta".

Il discografico non sa ancora se questo album uscirà, diventando così il primo disco postumo del dj, o se invece resterà chiuso in un cassetto:

"Incontrerò la famiglia quando sarà il momento. Non ho mai avuto un'esperienza del genere con un artista con cui ho lavorato prima, e così da vicino. Davvero, non lo so. Cercheremo di raccogliere qualche consiglio da parte della famiglia e cercheremo di fare ciò che pensiamo che Tim vorrebbe che facessimo".

Nielsen Music, intanto, fa sapere che le vendite dei i brani che portano la firma di Avicii, negli Stati Uniti, sono cresciute del 6.000% nei negozi digitali tra il 20 (giorno della sua scomparsa) e il 21 aprile. La notizia della morte, nella giornata di venerdì, ha fatto registrare la bellezza di 25.000 download di brani realizzati da Avicii (contro i 1.000 del giorno prima). Il brano che è stato scaricato più volte è "Wake me up!", con 8.000 download in totale. Quanto agli album, le vendite sono cresciute del 12.000%: solo nella giornata di venerdì sono state vendute 2.000 copie dei suoi dischi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.