Vivendi sta pensando di quotare Universal Music Group in borsa

Vivendi sta ufficialmente pensando di trattare Universal Music Group come una entità a sé stante sul mercato azionario.

La notizia è stata confermata oggi dal CEO di Vivendi Arnaud De Puyfontaine. Parlando a Parigi agli azionisti, dice il Financial Times, De Puyfontaine ha dichiarato: "Abbiamo iniziato un lavoro che ci permetterà di presentare i vantaggi di una quotazione di Universal Music Group al consiglio di vigilanza".

E’ stato anche annunciato che Yannick Bolloré assumerà la presidenza del consiglio di vigilanza di Vivendi succedendo al padre Vincent Bolloré, proprietario di oltre il 20% delle azioni di Vivendi e che ne è presidente dal 2014.

Universal Music Group ha registrato il record annuale di vendite nel 2017, superando i 6 miliardi di dollari per la prima volta nella storia, mentre i profitti annuali EBITA (earnings before interest, taxes and amortization) sono aumentati del 20,6% a valuta costante a 860 milioni di dollari. Lo streaming musicale della major ha più che raddoppiato le entrate nei due anni dal 2015 al 2017, da 954 milioni di euro a 1.97 miliardi di euro. Universal Music Group ha costituito il 46% delle entrate complessive di Vivendi nel 2017, davanti a Canal + con il 42%.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.