Il fatturato della musica registrata nel 2017 è cresciuto dell’8,5%: è il livello più alto dal 2008. In testa Universal Music Group, boom delle etichette indipendenti

Il fatturato della musica registrata nel 2017 è cresciuto dell’8,5%: è il livello più alto dal 2008. In testa Universal Music Group, boom delle etichette indipendenti

Secondo i calcoli di Midia Research, il business della musica registrata, a livello globale, ha generato nel 2017 un fatturato di 17,4 miliardi di dollari, l’8,5% in più rispetto all’anno precedente. La cifra rappresenta il livello più alto mai raggiunto dal 2008, quando i ricavi complessivi erano stati di 17,7 miliardi di dollari. La quota di mercato maggiore è appannaggio di Universal Music Group, che chiude alla cifra di 5,16 miliardi, il 29,7% della quota mondiale. Warner si ferma, invece, a 3,13 miliardi, registrando però la crescita più forte di tutte le major. Nel mezzo, Sony, che occupa una quota di mercato del 22,1%. Il 27,6% del totale (4,8 miliardi) è occupato poi dalle etichette indipendenti. 

Restando sul mercato indie, Mark Mulligan di Midia Research spiega come le entrate degli artisti indipendenti sommate ai ricavi delle etichette indipendenti raggiungano la cifra di 5,3 miliardi nel 2017, di poco superiore, dunque, ai guadagni di Universal. Commenta sempre Mulligan che "buona parte della crescita del settore indipendente è stata assorbita dalle entrate che passavano attraverso le società di distribuzione digitale di proprietà di importanti etichette discografiche che sono state quindi riportate nei fatturati delle major". Ad oggi, i ricavi totali dello spicchio indipendente sono cresciuti del 39% rispetto al 2016, quindi “molto più velocemente rispetto alle aziende tradizionali”, emergendo come un “settore semplicemente troppo grande per essere ignorato”, riprendendo, ancora una volta, le parole di Mulligan. Un crescita di questo tipo ha dunque ampiamente colmato il calo di 783 milioni nei ricavi derivanti da download e vendite fisiche.

Music Biz Cafe, parla Stefano Lionetti (TicketOne)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.