All’asta le porte delle stanze del Chelsea Hotel: quella di Dylan venduta per 100.000 dollari. VIDEO

All’asta le porte delle stanze del Chelsea Hotel: quella di Dylan venduta per 100.000 dollari. VIDEO

L’Hotel Chelsea, o il Chelsea Hotel, o semplicemente il Chelsea, è un edificio storico di New York, costruito fra il 1883 e il 1885, divenuto celebre per gli scrittori, musicisti e attori che vi hanno soggiornato: Arthur C. Clarke, Allen Ginsberg, Gregory Corso, Dylan Thomas, Arthur Miller, Leonard Cohen, Bob Dylan, Janis Joplin, Joni Mitchell… al Chelsea Hotel fu trovata morta Nancy Spungen, la ragazza di Sid Vicious.
L’hotel è attualmente chiuso per restauri, e dovrebbe riaprire entro quest’anno. Intanto l’ex gestore, Jin Georgiou, ha pensato bene - profittando dei lavori in corso - di mettere all’asta le porte delle stanze in cui hanno soggiornato personaggi famosi della musica. La porta dietro alla quale dormiva Bob Dylan è stata venduta per 100.000 dollari, quella della stanza di Leonard Cohen e Janis Joplin, allora impegnati in una relazione affettiva, è andata via per 85.000 dollari, stessa cifra della porta della stanza di Joni Mitchell.

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Dall'archivio di Rockol - La storia di “The freewheelin’ Bob Dylan” di Bob Dylan
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.