Alleanza italiana per l'hard rock: Frontiers insieme a Self

Alleanza italiana per l'hard rock: Frontiers insieme a Self
Non avrà il seguito dei momenti d’oro, forse, ma la produzione hard rock/metal internazionale può contare ancora su un bel seguito di appassionati, anche in Italia. Nasce su queste premesse, e dall’esigenza di unire le forze in un momento critico del mercato, il ponte Napoli-Milano tra l’etichetta/distributore specializzato partenopeo Frontiers Records e la Self Distribuzione diretta da Vittorio Lombardoni: la prima, che ha appena pubblicato a gennaio nuovi album di David Lee Roth e dell’ex Deep Purple Glenn Hughes (ma che ha in catalogo anche dischi di Journey, Joe Lynn Turner, House Of Lords e tanti altri) è una forza del settore riconosciuta anche a livello internazionale; la seconda è il maggior distributore indipendente in Italia, dove rappresenta cataloghi rock esteri come Beggars, Century Media, Burning Heart e LMP e con una presenza consolidata nel canale in crescita della grande distribuzione. Insieme diventano immediatamente il polo di riferimento nazionale per la scena hard e metal.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.