Vevo e YouTube sotto attacco hacker, ripristinati il video di ‘Despacito’ e gli altri

Vevo e YouTube sotto attacco hacker, ripristinati il video di ‘Despacito’ e gli altri

Il video più visto della storia di YouTube è tornato online. Dopo essere stata rimossa dalla piattaforma di streaming video da un attacco hacker la clip di “Despacito” di Luis Fonsi e Daddy Yankee da oltre 5 miliardi di visualizzazioni è stata ripristinata su Vevo e YouTube. Insieme a “Despacito”, tornano disponibili anche altri video hackerati, come “Chantaje” di Shakira ft. Maluma, “Wolves” di Selena Gomez e “Hotline Bling” di Drake. Tutti quanti portano i segni dell’hackeraggio nei commenti degli utenti - “Hacked!”, “SAVAGE HACKERS LOL”, “Please don't delete this video”, “PALESTINE”, “It was hacked, the video was down, couldn't fap for like 2-3 hours.. Thanks YT for bringing it back” e simili.

I responsabili sembrano essere stati, secondo quanto riportato dalla BBC e delle principali testate internazionali, due persone identificate come Prosox e Kuroi’sh, sebbene il primo abbia scritto su Twitter le seguenti parole, che traduciamo:

Vevo hai tutto il mio rispetto ma non lasciare il controllo del tuo sito a nessuno sviluppatore non tenere conto di questo attacco è stato per divertimento se volessimo armare i tuoi clienti cancelleremmo tutti i video ma non ho cancellato despacito devi credermi.

Prima che tutto tornasse alla normalità, al posto di alcuni dei video eliminati, come quello di “Despacito”, compariva un’immagine della serie spagnola “La casa di carta” – un gruppo di persone mascherate e incappucciate con armi puntate - accompagnata dalla dicitura “Free Palestine” (“Palestina libera”).

Riportiamo qui di seguito alcuni dei video hackerati e poi ripristinati:

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.