Gary Lightbody (Snow Patrol) racconta della sua battaglia contro la depressione

Gary Lightbody (Snow Patrol) racconta della sua battaglia contro la depressione

Il frontman del gruppo rock scozzese Snow Patrol Gary Lightbody, in una nuova intervista rilasciata al Telegraph, è tornato a parlare del superamento di alcuni problemi legati alla depressione e all'alcolismo.

La band è attualmente al lavoro su "Wildness", il loro primo nuovo album in sette anni. Tuttavia, Lightbody ha rivelato che durante questo periodo ha combattuto per superare il desiderio di "non voler essere qui", causato dai suoi demoni interiori che lo hanno portato verso un “odio per se stesso" che si concretizzava nell’uso di droghe e alcol.

Prosegue Gary Lightbody:

"Winston Churchill aveva trovato un nome perfetto per definire la depressione: la sua bestia nera. Penso che è esattamente quello che provavo io, la depressione era solo un animale di qualche tipo che viveva con me ... e che mi spaventava". "Ora capisco che questa bestia nera devi abbracciarla. L'unico modo per sconfiggere la paura è affrontarla e fartela amica, perché allora non ha alcun potere su di te".

Aggiunge Gary Lightbody:

Mi sentivo davvero, molto pigro e depresso... la mia voglia di vivere era svanita

Lightbody conclude l’intervista con il Telegraph dicendo che ora è tornato a rivalutare la sua vita e ha tagliato con droga e alcol, così come ha ricominciato ad apprezzare il sostegno dei suoi amici e dei suoi cari.

La cosa di cui mi rendo conto solo ora riguardo alla depressione, è che non riesci ad uscirne da solo

Gli alt-rockers scozzesi hanno recentemente pubblicato il video del loro nuovo singolo “Don’t Give In”, brano estratto dal loro prossimo disco “Wildness”.

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.