Mina, guarda il video del brano ‘Il tuo arredamento’

Mina, guarda il video del brano ‘Il tuo arredamento’

È stato diffuso ieri, domenica 1° aprile, il video di “Il tuo arredamento”, uno dei brani dell’ultima fatica discografica di Mina, “Maeba”, uscita il 23 marzo. La clip è stata girata a Roma dal regista Mauro Balletti e fa riferimento al film “Vertigo” (1958) – “La donna che visse due volte”, nella versione italiana – di Alfred Hitchcock, interpretato dagli attori James Stewart e Kim Novak.

Della musica e del testo del brano “Il tuo arredamento” si è occupato il napoletano Zorama Mariano Rongo. A proposito dell’arrangiamento della canzone, nelle mani di Franco Serafini, quest’ultimo ha esplicitato di aver “tirato fuori tutti i Beatles ‘strani’ e i Deep Purple che sono in me”.

La clip diffusa il giorno di Pasqua fa seguito al lyric video del singolo della Tigre di Cremona “Volevo scriverti da tanto”, che vi avevamo fatto vedere il mese scorso.

Potete guardare il video di “Il tuo arredamento” qui sotto:

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.