Jonny Greenwood, l'album solista 'Bodysong' torna nei negozi (anche in vinile)

Jonny Greenwood, l'album solista 'Bodysong' torna nei negozi (anche in vinile)

Tornerà nei negozi il prossimo 18 maggio quello che viene considerato il primo album solista del chitarrista dei Radiohead Jonny Greenwood, "Bodysong". Il disco uscì nel 2003, come colonna sonora dell'omonimo documentario del regista Simon Pummel. Ora è stato rimasterizzato digitalmente: sarà disponibile non solo in formato CD, ma anche in formato vinile.

"Bodysong" ha rappresentato la prima esperienza di Jonny Greenwood come autore di colonne sonore: dopo sono arrivate le musiche per il film di Paul Thomas Anderson "Il petroliere" (2007), quelle di "Norwegian wood" di Tran Anh Hung (2010) e quelle di "...e ora parliamo di Kevin" di Lynne Ramsay (2011). Nel 2012 e nel 2014 due nuove collaborazioni con Paul Thomas Anderson per i film "The master" e "Vizio di forma". Lo scorso anno, infine, Greenwood ha composto le musiche di due diversi film: "Il filo nascosto" (ancora una volta di Anderson) e "L'uomo di neve" (di Tomas Alfredson).

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.