The Weeknd, nel nuovo disco c'è (anche) lo zampino di Guy-Manuel dei Daft Punk - ASCOLTA

The Weeknd, nel nuovo disco c'è (anche) lo zampino di Guy-Manuel dei Daft Punk - ASCOLTA

The Weeknd ha pubblicato stanotte il suo nuovo disco, "My dear melancholy", annunciato a sorpresa ieri dopo alcune anticipazioni social. Non è un album vero e proprio: è un mini-album che contiene sei tracce. E in una di queste c'è pure lo zampino di Guy-Manuel de Homem-Christo dei Daft Punk.



Guy-Manuel è infatti uno dei produttori che hanno affiancato il cantante di "Can't feel my face" nelle lavorazioni dei nuovi pezzi: ha prodotto "Hurt you". In cabina di produzione, oltre a Guy-Manuel dei Daft Punk, si sono alternati Mike Will Made It, Skrillex, Frank Dudes, Cirkut e il dj francese Gesaffelstein.

Non è la prima volta che The Weeknd collabora con i Daft Punk: il duo aveva già affiancato il cantante in due canzoni del suo album del 2016, "Starboy" e "I feel it coming" (erano comparsi anche nel videoclip ufficiale della canzone).

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.