NEWS   |   Industria / 26/03/2018

Secondary ticketing, da AGCM una multa a Viagogo di un milione di euro

Secondary ticketing, da AGCM una multa a Viagogo di un milione di euro

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha comminato una sanzione alla piattaforma di secondary ticketing Viagogo pari a un milione di euro: la disposizione dell'AGCM ha contestato alla società fondata a Londra ma con sede a Ginevra, in Svizzera, la mancata indicazione del face value - il prezzo imposto dagli organizzatori al tagliando sul mercato primario - sul proprio sito, requisito tra l'altro già richiesto da Google come conditio sine qua non per l'indicizzazione delle piattaforme operanti sul mercato secondario nei risultati del proprio motore di ricerca, oltre che alla mancata  indicazione specifica del posto a sedere nei casi in cui sia invece prevista e all'indicazione del "prezzo finale del servizio solo in fase avanzata del processo di prenotazione, dopo numerose pagine, senza alcuna indicazione dell’entità delle spese preventivamente calcolabili e delle modalità di calcolo di quelle variabili".

Risultando Viagogo inottemperante al provvedimento preso dall'AGCOM in data 5 aprile 2017, che imponeva alla società elvetica l'obbligo di inserire le informazioni richieste entro sei mesi dalla prima notifica, l'antitrust italiana ha deciso di multare il sito di secondary ticketing per un milione di euro.