Spotify: almeno 2 milioni di utenti hanno utilizzato la versione premium senza pagare

Spotify: almeno 2 milioni di utenti hanno utilizzato la versione premium senza pagare

Il colosso dello streaming svedese, che ha da poco annunciato ufficialmente la quotazione in borsa prevista per il prossimo 3 aprile, ha rivelato che almeno 2 milioni di utenti accedono al loro servizio senza pubblicità (premium) senza pagare.

Il servizio di streaming musicale offre una versione gratuita dove sono presenti annunci pubblicitari e una versione premium, che costa 9,99 euro al mese, che consente agli utenti di ascoltare senza pubblicità tutta la musica che desiderano e di scaricarla per l’ascolto offline.

Tuttavia, 2 milioni di utenti sono riusciti ad accedere al servizio premium senza pubblicità utilizzando diverse applicazioni non autorizzate per il blocco degli annunci pubblicitari.

Spotify ha rivelato questi dati come parte della valutazione del rischio, in vista della quotazione del 3 aprile. Ha affermato la società lo scorso venerdì 23 marzo: "Il 21 marzo 2018, abbiamo rilevato circa due milioni di utenti che a partire dal 31 dicembre 2017, hanno soppresso gli annunci pubblicitari senza pagamento". Gli utenti fraudolenti rappresentano circa l'1,3% dei 159 milioni di utenti mensili attivi, portandoli ora a 157 milioni. Gli abbonati premium sono 71 milioni.

Lo scorso febbraio, Music Business Worldwide ha pubblicato un rapporto molto dettagliato su una truffa contro il sistema di pagamento di Spotify perpetrato da un produttore di playlist bulgaro.

Music Biz Cafe, parla Enzo Mazza (FIMI)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.