Fonti statunitensi riportano: INgrooves Music Group in vendita per 100 milioni di dollari

Fonti statunitensi riportano: INgrooves Music Group in vendita per 100 milioni di dollari

INgrooves Music Group è una società nordamericana fondata a San Francisco nel 2002, che si occupa di distribuzione digitale e marketing globale e fornisce servizi personalizzati per artisti e case discografiche indipendenti.

Secondo quanto riportato da Billboard America, INgrooves Music Group, la cui quota di maggioranza è di proprietà di Shamrock Capital, sta cercando un acquirente per un valore di circa 100 milioni di dollari.

Attraverso il suo sito web, INgrooves si occupa, tra le altre etichette, anche della distribuzione di Strange Music (Tech N9ne), Rostrum (Mac Miller, catalogo Wiz Khalifa), CM7 Records (Chante Moore) e Sargeant House (Deaf Heaven, Earth e Boris). Oltre alla distribuzione digitale, INgrooves si occupa anche dei servizi di pubblicazione musicale, dei diritti connessi e ha una divisione di servizi per artisti. Billboard stima il fatturato annuo di INgrooves attorno ai 150 milioni di dollari e la quota di mercato musicale registrata negli Stati Uniti circa del 2%.

Tra le grosse aziende interessate all’acquisizione di INgrooves Music Group, sempre Billboard riporta: Universal Music Group, Sony Music, Warner Music Group, Kobalt, BMG, Concord Music, Believe e (PIAS). Universal in precedenza possedeva il 51% di INgrooves, ma ora è azionista di minoranza; questo perché nel 2010 Shamrock ha acquisito delle quote di INgrooves, successivamente implementando una fusione con la società indipendente di distribuzione di etichette di UMG Fontana, che ha lasciato a Universal una quota del 22% nella società risultante.

Se Sony dovesse acquisire tutte le quote di INgrooves, riporta Billboard, riuscirebbe a colmare il divario tra la sua quota di mercato della distribuzione negli Stati Uniti e quella di Universal.

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.