NEWS   |   Pop/Rock / 19/03/2018

Limp Bizkit, DJ Lethal sul palco per un concerto in Nuova Zelanda: 'E' ufficiale, sono tornato' - FOTO / VIDEO

Limp Bizkit, DJ Lethal sul palco per un concerto in Nuova Zelanda: 'E' ufficiale, sono tornato' - FOTO / VIDEO

Leor Dimant, già in consolle per gli House of Pain di Everlast con lo pseudonimo di DJ Lethal poi in forze nei Limp Bizkit, dai quali si allontanò polemicamente nel 2012, è tornato sul palco con la band capitanata da Fred Durst per un evento dal vivo tenuto allo Storm the Gates Festival di Auckland, in Nuova Zelanda, lo scorso sabato, 17 marzo:

Il DJ accusò la sua band di averlo "abbandonato in mezzo a una strada dopo aver firmato un nuovo contratto" nel 2012: alle accuse rispose, diplomaticamente, il chitarrista Wes Borland - "Stiamo facendo di tutto per aiutarlo, ma questa cosa doveva restare interna al gruppo (...) La decisione non è stata solo di Fred [Durst, ndr], ma di tutti noi (...) Non stiamo tenendo un segreto alle spalle dei nostri fan, ma stiamo cercando di far funzionare il gruppo". La risposta di Lethal, attraverso i suoi canali social, fu in un primo momento durissima - "Ok, mi hanno sbattuto fuori. Non è divertente. Auguro ai ragazzi il meglio, ma io non mi sono mai svenduto per soldi. Ho avuto successo prima dei Limp Bizkit e continuerò a vivere la vita secondo le mie regole" - ma seguita da scuse, arrivate nell'autunno dello stesso anno. Nelle ultime ore, è arrivata la svolta:

"E' ufficiale: è bello essere tornato", ha postato il DJ sul proprio account Twitter.

I Limp Bizkit inaugureranno la branca europea della propria tournée - che al momento non prevede soste in Italia - il prossimo 7 giugno da Interlaken, in Svizzera, al Greenfield Festival.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi