Rihanna messaggia contro Snapchat e il social network perde il 4% in Borsa

Rihanna messaggia contro Snapchat e il social network perde il 4% in Borsa

Snapchat ha pubblicato un annuncio - oltre il limite del buon gusto - dove chiedeva agli utenti se preferissero "Slap Rihanna" o "Punch Chris Brown", facendo riferimento all’aggressione perpetrata dal rapper della Virginia nei confronti della cantante barbadiana, allora sua fidanzata, nel 2009.

Snapchat si è scusato per l'annuncio e ha dichiarato: “L'annuncio è stato esaminato e approvato per errore, in quanto viola le nostre linee guida. L’abbiamo rimosso immediatamente lo scorso fine settimana, una volta venuti a conoscenza."

Rihanna ha risposto con un post affidato al proprio profilo Instagram: “Avete speso denaro per animare qualcosa che avrebbe intenzionalmente portato vergogna alle vittime di violenza domestica e ci avete scherzato sopra!!!. Non si tratta dei miei sentimenti personali...ma di tutte le donne, i bambini e gli uomini che sono state vittime di violenza domestica in passato e quelli che ancora non se ne sono liberati. Ci avete deluso!”.

Dal momento in cui Rihanna ha pubblicato il suo messaggio, il prezzo delle azioni della casa madre di Snapchat, Snap Inc., come riporta il New York Times, è sceso del quattro per cento. Un rappresentante dell'azienda si è scusato nuovamente: "Quella pubblicità è disgustosa e non dovrebbe mai essere apparsa sul nostro canale. Siamo molto dispiaciuti di avere commesso il terribile errore nonostante il nostro processo di revisione. Stiamo investigando per capire come possa essere successo, in modo da assicurarci che non accada mai più."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.