Jonny Greenwood: ‘Il più duro dei Radiohead è…’

Jonny Greenwood: ‘Il più duro dei Radiohead è…’

Il chitarrista dei Radiohead, in una recente intervista al The Guardian, ha espresso la sua opinione su quale membro della band considera essere il “più duro”.

Greenwood ha recentemente pubblicato la sua colonna sonora per il nuovo film di Lynne Ramsay e Joaquin Phoenix “You Were Never Really Here”, mentre il suo lavoro per il film “Phantom Thread” di Paul Thomas Anderson è stato nominato agli Oscar 2018.

Rispondendo alle domande dei fan, Greenwood ha parlato delle capacità di combattimento dei suoi compagni di band: "Non è un campo dove siamo molto forti”. "Detto questo," ha aggiunto, "Ed (O'Brien, il chitarrista) ha seguito un allenamento di boxe – ha avuto un incontro con il capo della sicurezza del nostro concerto durante l'ultimo tour - quindi probabilmente è il più duro. Ma anche il più calmo e pacifico di tutti noi".

Ha aggiunto Greenwood: "Penso che Philip [Selway, il batterista] sarebbe molto a suo agio se dovesse vedersela con qualcuno". È Improbabile che questo accada, ma non provocatelo. Il resto di noi non è …una minaccia".

Proseguendo nell'intervista, Greenwood ha discusso le differenze tra lavorare sulle colonne sonore e lavorare con i Radiohead, dicendo che si concentra maggiormente sull'aspetto visivo quando lavora sui film: "Il lato visivo di Radiohead viene dal lavoro di Thom e Stanley Donwood mentre registriamo - spesso nella stessa stanza - su tela, carta, computer. E si evolve mentre la registrazione va avanti. Quindi no, non penso mai in termini visivi quando lavoro con i Radiohead".

"Quando lavoro alle colonne sonore, sono motivato dall’unione tra musica e immagini. Quando riesco ad unirle bene assieme, è davvero eccitante, rende la musica molto migliore (e a volte anche le immagini)".

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.