Festival di Sanremo, un mese dopo: cosa ne è rimasto nelle classifiche?

Festival di Sanremo, un mese dopo: cosa ne è rimasto nelle classifiche?

Il Festival di Sanremo è finito un mese fa, il 10 febbraio.

Oggi è il 13 marzo, e sono passati esattamente 31 giorni dalla fine del Festival.

Ci è venuta la curiosità di controllare, nelle classifiche ufficiali FIMI e nella programmazione delle radio secondo Radio Airplay / Radio Monitor, cosa è rimasto delle canzoni presentate al Festival.

Ed ecco il risultato – non esaltante...

 

Nella classifica “Top singoli (download e streaming)” contenente le rilevazioni chiuse l’8 marzo, cioè quattro settimane precise dopo il Festival, troviamo:

“Una vita in vacanza” (Lo Stato Sociale) al numero 4 (-2 dalla settimana precedente)

“Non mi avete fatto niente” (Ermal Meta e Fabrizio Moro) al numero 11 (-4 dalla settimana precedente)

“Il ballo delle incertezze” (Ultimo) al numero 12 (-2 dalla settimana precedente)

“Il mondo prima di te” (Annalisa) al numero 13 (-2 dalla settimana precedente)

“Frida (Mai mai mai)” (The Kolors) al numero 78 (-26 dalla settimana precedente)

Cinque canzoni su 28 presentate in gara, e tutte in discesa rispetto alla settimana precedente. Una sola in top ten, tre in top 20.

 

Nella classifica Top 40 Radio Airplay di Radio Monitor troviamo:

“Una vita in vacanza” (Lo Stato Sociale) al numero 1 (stabile dalla settimana precedente)

“Il mondo prima di te” (Annalisa) al numero 4 (in salita dalla settimana precedente)

“Non mi avete fatto niente” (Ermal Meta e Fabrizio Moro) al numero 6 (in discesa dalla settimana precedente)

“Così sbagliato” (Le Vibrazioni) al numero 16 (in discesa dalla settimana precedente)

“Adesso” (Diodato e Roy Paci) al numero 25 (in discesa dalla settimana precedente)

“Frida (Mai mai mai)” (The Kolors) al numero 34 (in discesa dalla settimana precedente)

“La leggenda di Cristalda e Pizzomunno” (Max Gazzé) al numero 35 (in discesa dalla settimana precedente)

Sette canzoni su 28 presentate in gara, di cui cinque in discesa rispetto alla settimana precedente.

 

Per scrupolo, andiamo a verificare anche nella classifica degli album FIMI, che ha lo stesso periodo di rilevamento di quella dei singoli, quali album di artisti sanremesi sono presenti. Qui troviamo:

“Non abbiamo armi” (Ermal Meta) al numero 4 (-1 dalla settimana precedente)

“Peter Pan” (Ultimo) al numero 5 (-1 dalla settimana precedente)

“Lucio!” (Ron) al numero 8 (nuova entrata)

“Parole rumori e anni” (Fabrizio Moro) al numero 10 (-4 dalla settimana precedente)

“Bye bye” (Annalisa) al numero 11 (-5 dalla settimana precedente)

“Alchemaya” (Max Gazzé) al numero 15 (-5 dalla settimana precedente)

“Primati” (Lo Stato Sociale) al numero 27 (-13 dalla settimana precedente)

“Un pugno di stelle” (Ornella Vanoni) al numero 38 (-7 dalla settimana precedente)

“Pianeti” (Ultimo) al numero 41 (nuova entrata)

“Testimone del tempo” (Red Canzian) al numero 44 (-24 dalla settimana precedente)

“La luna” (Noemi) al numero 46 (-22 dalla settimana precedente)

“Vietato morire – Deluxe Edition” (Ermal Meta) al numero 47 (-13 dalla settimana precedente)

“V” (Le Vibrazioni) al numero 65 (-26 dalla settimana precedente)

“Arrivedorci” (Elio e le Storie Tese) al numero 70 (-30 dalla settimana precedente)

“Roma è de tutti” (Luca Barbarossa) al numero 74 (-26 dalla settimana precedente)

“L’Anticristo” (Decibel) al numero 79 (-20 dalla settimana precedente)

“Bella, prof!” (Lorenzo Baglioni) al numero 100 (-36 dalla settimana precedente)

Un album stabile e due nuove entrate, tutti gli altri in discesa.

 

Serve un commento?

(fz)

Tutti i vincitori del Festival di Sanremo dal 1991 al 2000
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.