Il ritorno delle Slits (con le figlie di Mick dei Clash e Paul dei Sex Pistols)

Il ritorno delle Slits (con le figlie di Mick dei Clash e Paul dei Sex Pistols)
Ari Up, cantante delle Slits, il gruppo punk che nel 1979, con l’album “Cut”, cambiò l’approccio femminile al mondo della canzone, ha assemblato una nuova versione della band. Con Ari e la bassista Tessa Pollitt, che pubblicheranno l’album del ritorno nel corso della prossima estate, una sorpresa: nel disco cantano infatti la figlia della Pollitt, quella di Mick Jones dei Clash e quella di Paul Cook dei Sex Pistols. Per il tour di supporto al CD però le più giovani spariranno per lasciar posto alla chitarrista Princess Superstar ed alla batterista MC Kinky. Le Slits furono molto amiche dei Clash, con Ari Up che prese lezioni di chitarra da Joe Strummer. Le Slits si formarono nel ’76, quando la Up (vero nome Arianne Forster) conobbe la batterista Palmolive (Paloma Romero) ad un concerto di Patti Smith. Alle due poi si unirono Tessa Pollitt e Viv Albertine.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.