Ryan Adams: alle porte un nuovo album - GUARDA

Ryan Adams: alle porte un nuovo album - GUARDA

Per rispettare come si conviene il giorno di San Valentino Ryan Adams lo scorso 14 febbraio ha pubblicato l’inedito “Baby I love you”. Ma, probabilmente, la canzone era solo l’antipasto di qualcosa di molto più corposo. Infatti sembrerebbe proprio che il 43enne cantautore nativo di Jacksonville voglia a breve consegnare al mercato un erede all’album “Prisoner” pubblicato all’inizio dell'anno scorso.

Adams ha infatti pubblicato un tweet - l’ultimo di una lunga serie - abbastanza eloquente al proposito: “11 canzoni e le parti vocali fatte. I dischi sono buffe creature, a volte ti svegliano come se non vedessero l’ora di nascere”. Il procedere dei lavori in studio pubblicati sui social network li puoi guardare qui sotto, in ordine cronologico dall’ultimo pubblicato al primo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.