Nick Mason (Pink Floyd): il batterista è dato per morto da Google. E ci scherza su

Nick Mason (Pink Floyd): il batterista è dato per morto da Google. E ci scherza su

Forse non è proprio nel fiore degli anni, ma il batterista dei Pink Floyd – che lo scorso gennaio era a Roma con Roger Waters per l’inaugurazione di “The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains” – è vivo e vegeto, e per di più ha in cantiere dei gran bei progetti, come quello di tornare a suonare nei club il repertorio dei primi Pink Floyd, “quelli di Syd”. Ciononostante, se in queste ore vi è capitato di cercare il suo nome su Google, vi sarete accorti che il motore di ricerca, nel box che fornisce in automatico un primo profilo dell'oggetto della nostra indagine, lo dà per deceduto circa una settimana fa, il 1° marzo 2018.

Il musicista della band di “The Dark Side of the Moon” ci scherza su, riprendendo l’informazione – ovviamente, scorretta – in un post su Facebook, nel quale scrive: “I recenti report sulla mia morte sono stati di gran lunga esagerati…penso”.

Un episodio simile era accaduto un paio di mesi fa, quando la foto di Ed Sheeran era comparsa su un giornale islandese accanto all’annuncio funebre di un meccanico locale.

Scheda artista Tour&Concerti Testi
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.