Sony Music conferma: condividerà il capitale azionario di Spotify con i suoi partner indipendenti

Sony Music conferma: condividerà il capitale azionario di Spotify con i suoi partner indipendenti

Sony Music ha dichiarato che condividerà qualsiasi profitto derivante dalla vendita della quota del 5,7% di Spotify con le etichette indipendenti distribuite. La major lo annuncia dopo che il Worldwide Independent Network ha messo in dubbio che le grosse etichette passino ai loro partner indipendenti, e di conseguenza agli artisti sotto contratto con loro, una parte del denaro.

Si ritiene che attualmente la partecipazione della società in Spotify valga più di 1 miliardo di dollari. Sony possiede The Orchard, che funge da partner di distribuzione e servizi per etichette e artisti indipendenti.

Anche Universal Music Group ha confermato lunedì scorso che condividerà alcuni dei potenziali proventi della sua quota Spotify con i suoi artisti, diventando la terza major a impegnarsi a trasferire i propri fondi in contanti derivanti dalla sua partecipazione al servizio di streaming: sia Warner che Sony hanno assunto impegni simili nel 2016.

In risposta all’annuncio, il Worldwide Independent Network ha dichiarato: "Tutte e tre le principali etichette si sono impegnate a condividere i ricavi delle vendite di Spotify con gli artisti che hanno firmato con le loro società, ma WIN ha anche invitato Sony Music Entertainment, Warner Music e Universal Music Group a dare alle etichette indipendenti distribuite da loro, e quindi agli artisti che rappresentano, la loro quota corrispondente di qualsiasi pagamento ricevuto".

In teoria, se le quote di tutte e tre le major di Spotify ammontano a più di $ 2 miliardi e le etichette indie da loro distribuite rappresentano il 5% di quella quota di mercato, le indie potrebbero rivendicare circa 100 milioni di dollari dei proventi della vendita di azioni.

Dall'archivio di Rockol - Dieci gruppi italiani dai quali ci si potrebbe aspettare una reunion
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.