Robbie Williams parla dei suoi problemi con la depressione: "Ho una malattia nella testa che mi vuole uccidere"

Robbie Williams parla dei suoi problemi con la depressione: "Ho una malattia nella testa che mi vuole uccidere"

Robbie Williams è nuovamente tornato a parlare dei suoi problemi di salute psicologico-mentale, dicendo che è come se stesse combattendo contro un male che si annida nella sua testa che lo vuole ‘uccidere’.

L’ex Take That parlando con The Sun ha rivelato alcuni particolari riguardo la battaglia che sta conducendo contro la depressione: "Fortunatamente e sfortunatamente sono incline a sabotare tutto. Ho una malattia nella testa che mi vuole uccidere. A volte mi travolge, a volte è uno strumento del quale ho bisogno per salire sul palco. A volte vivo nella beatitudine ed è meraviglioso. Ma il più delle volte sono umano, con un'esperienza umana e cerco di affrontare le prove e le tribolazioni di ciò che accade tra le mie orecchie. Le cose che ho passato, sono stato vicino a... 'Grazie a Dio, non è toccato a me'. Ci sono stato vicino davvero tante volte."

Già nello scorso dicembre Williams ebbe modo di parlare di depressione con l'NME: "Una volta non sapevi cosa ti stava succedendo, sapevi solo che stava capitando qualcosa nella tua testa ma non capivi cosa fosse. Avevi sentito nominare la parola depressione, ma non la identificavi con quello che ti stava accadendo. Non c'era nulla per descrivere quello che stavo passando o come mi sentivo… Questo mi faceva vergognare. Era come se, 'Beh, sto ancora cercando di venire a patti con questo e mi sento male’. Questo mi ha reso più introverso. Adesso è diverso. Accendo la TV e la gente parla spesso di queste cose, è più accettata."

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.