Marilyn Manson è accusato dall’attrice Charlyne Yi di molestie e commenti razzisti

Marilyn Manson è accusato dall’attrice Charlyne Yi di molestie e commenti razzisti

Non è decisamente un buon periodo, questo, per Marilyn Manson, che nel giro degli ultimi cinque mesi ha affrontato l’accusa di stupro e il conseguente allontanamento dalla band del bassista Twiggy Ramirez, un incidente sul palco che lo ha costretto temporaneamente alla sedia a rotelle e, soltanto ieri, la furia di un pubblico profondamento insoddisfatto dalla sua bizzarra performance a New York. La nuova batosta per il Reverendo arriva dal mondo dello spettacolo: l’attrice della serie Fox “House” Charlyne Yi ha dichiarato oggi, attraverso un tweet, che, in qualità di fan, Manson avrebbe fatto una visita sul set della serie durante le riprese dell’ultima stagione, importunando “praticamente ogni donna”. L’attrice ha lamentato anche il fatto di essere stata chiamata da Brian Warner “China man” e in un successivo tweet Yi ha espresso la speranza che Manson “venga aiutato”.

Non è un caso che la denuncia sia arrivata dopo il disastroso concerto newyorkese, che la donna ha identificato come l’episodio “scatenante”, che l’ha spinta a raccontare i retroscena di quell’incontro sul set. “Quando parli degli incidenti, diventi noto come la persona legata al molestatore, e quello diventa il tuo nome da quel momento in poi. Questo sovrasta la persona che sei”. Seguono diversi altri cinguettii che vedono l’attrice scagliarsi contro le molestie, il razzismo e la xenofobia in un paese in cui “la quantità di stronzate diventate normalità è disgustosa”.

Nell’ottobre 2017 Yi aveva fatto parlare di sé per le pubbliche accuse di razzismo rivolte all’attore e comico David Cross (Scary Movie 2).

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.