Red Canzian racconta "Testimone del tempo": "Sono tornato alle mie origini" - VIDEOINTERVISTA

Red Canzian racconta "Testimone del tempo": "Sono tornato alle mie origini" - VIDEOINTERVISTA

Il luogo è lo stesso hotel milanese dove i Pooh, 15 mesi fa, tennero l’ultima conferenza stampa prima di sciogliersi. Ma è cambiato tutto, e non c’è traccia di nostalgia nelle parole di Red Canzian: il bassista oggi, 16 febbraio, ha radunato i giornalisti per presentare il suo terzo disco solista e il primo dopo la fine della band, "Testimone del tempo".
Si guarda avanti e non nasconde l'entusiasmo quando racconta l’album: “E’ stato fatto alla vecchia, nel mio studio, parlando con i musicisti, suonando le canzoni finché non funzionavano. Nessuna traccia di elettronica”, spiega.

Il disco contiene testi dell’amico Miki Porru,  di colleghi come Ivano Fossati (già autore per il disco precedente “L’istinto e le stelle” del 2014) ma anche Renato Zero, Enrico Ruggeri, Ermal Meta, Fabio Ilacqua (autore per Gabbani - con cui Canzian ora condivide la casa discografica, avendo firmato per BMG Rights).  
E riscopre il suo lato rock, come già dimostrato con “Ognuno ha il suo racconto”, brano presentato a Sanremo (e da un cui verso arriva il titolo). La cosa più sorprendente è proprio “Cantico”, il brano finale: una suite prog co-firmata da Renato Zero, in cui recupera le sue origini con i Capsicum Red.

“Testimone del tempo” mette assieme idee e riferimento musicali che vanno indietro negli anni, anche se le canzoni sono state scritte solo dopo lo scioglimento della band. “Certe cose che scrivevo per i Pooh erano pensate per il gruppo e venivamo ovviamente adattate e modificate per la band, è normale”, racconta Red delle differenza di scrittura. “Così come è normale che certe cose più rock venissero messe da parte. Non mi sono mai sentito mai tarpato le ali, era una collaborazione e ci siamo dati tanto a vicenda. Ma oggi che sto iniziando un mio percorso, è altrettanto normale che io vada alla ricerca della musica che mi ha fatto innamorare di questo mestiere. Immaginateci come cose singole, siamo uomini. Abbiamo avuto una bella storia, adesso ne cominciano altre forse più piccole, ma altrettanto belle perché nascono da un sincero amore per la musica”, chiosa.

La sua passione per la musica sarà ancora più evidente nello show che porterà in giro a partire dalla primavera (prodotto da F&P, che già organizzava i concerti dei Pooh). “Sarà uno spettacolo che parte dalla musica che ascoltavo da bambino, canzoni che hanno cambiato il mondo, da “Tutti frutti” a “She loves you”, assieme a visual e filmati d’epoca. Uno spettacolo che racconta la grande musica del mondo.  Voglio prendere per mano la gente: per chi lo ha vissuto sarà un ripasso, per chi non lo ha vissuto, l’opportunità di conoscere un periodo e un mondo incredibile”.

Queste le date dei tour:
4 Maggio – Gran Teatro Geox Di Padova
5 Maggio – Gran Teatro Morato Di Brescia
7 Maggio – Teatro Nuovo Giovanni Da Udine Di Udine
9 Maggio – Teatro Creberg Di Bergamo
12 Maggio – Teatro Colosseo Di Torino
13 Maggio – Teatro Openjobmetis Di Varese
16 Maggio – Teatro Augusteo Di Napoli
18 Maggio – Teatro Verdi Di Firenze
19 Maggio – Teatro Lyrick Di Assisi
20 Maggio – Auditorium Parco Della Musica Di Roma
22 Maggio – Teatro Metropolitan Di Catania
23 Maggio – Teatro Golden Di Palermo
25 Maggio – Teatro Team Di Bari
27 Maggio – Teatro Degli Arcimboldi Di Milano 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.