214 artisti si appellano al Congresso degli Stati Uniti: "Approvate il Classics Act"

214 artisti si appellano al Congresso degli Stati Uniti: "Approvate il Classics Act"

Dai R.E.M. a Neil Young, dai Pink Floyd ai Beatles (o a i loro eredi): 214 artisti, il gotha del rock americano, ha comprato due pagine su Politico per sollecitare da parte del Congresso degli Stati Uniti l'approvazione del "Classics Act", una legge che porterebbe al riconoscimento di diritti d'autore non pagati dalle radio, chiudendo un "buco" nella legislazione attuale. 

Ecco il testo dell'appello (che vedete nella foto sopra, con i relativi nomi).

La radio digitale guadagna miliardi di dollari all'anno dalla musica incisa prima del 15 febbraio 1972.
Tuttavia, a causa di un'ambiguità nelle leggi statali e federali sul copyright, gli artisti e i titolari di copyright che hanno creato quella musica non ricevono nulla per l'uso del loro lavoro.
Il Classics Act (H.R 3301 / S. 2393) correggerebbe questa ingiustizia e assicurerà che musicisti e cantanti che hanno realizzato quelle canzoni senza tempo vedano finalmente riconosciuti i loro diritti.
Esortiamo il Congresso ad approvare rapidamente la legge CLASSICS e altre riforme per artisti.
L'annuncio segna l'inizio di una solida campagna di advocacy da parte di artisti e leader della comunità musicale A2IM, American Federation of Musicians, Content Creators Coalition, MusicFIRST Coalition, Recording Academy, Recording Industry Association of America, SAG-AFTRA e SoundExchange.

 

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/3vAxU_x_nBRVJZ8WMDjYbFxjUPo=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/classicsact.jpg

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.