Quella rockstar di Caravaggio e di come Manuel Agnelli gli ha dato voce

Quella rockstar di Caravaggio e di come Manuel Agnelli gli ha dato voce

Caravaggio è stato a suo modo una rockstar. Ha vissuto sempre sull'orlo dell'abisso, tra la costrizione e la ricerca della libertà, il dolore e la passione. E poi l'attrazione per il rischio, la ricerca della misericordia, fino alla richiesta di perdono e la redenzione. I tormenti del controverso artista rivivono ora in "Caravaggio - L'anima e il sangue", nuovo film d'arte prodotto da Sky e Magnitudo, distribuito nelle sale da Nexo Digital. E chi poteva interpretare l'artista, se non una delle più credibili rockstar della musica italiana? Parliamo di Manuel Agnelli, che a Caravaggio presta la sua voce nel film: "Si tratta di esprimere emozioni con la voce, non è diverso rispetto a quello che faccio di solito", dice il frontman degli Afterhours. 

"Caravaggio - L'anima e il sangue" sarà al cinema in Italia solo il 19, 20 e 21 febbraio: sono ben 330 le sale aderenti (l'elenco completo è su www.nexodigital.com). Il film, realizzato dai creatori di "Raffaello - Il Principe delle arti" e "Firenze e gli Uffizi", è un viaggio - lungo un'ora e mezza - attraverso la vita, le opere e i tormenti di Caravaggio, raccontato attraverso documenti originali, alcuni dei quali sono mostrati per la prima volta sul grande schermo (come verbali, processi e denunce). La regia è del messicano Jesus Garces Lambert, che ha già firmato documentari per Sky e per importanti network televisivi internazionali. Le musiche, invece, sono di Matteo Curallo, che ha alle sue spalle altre esperienze come compositore di musiche per documentari e per il grande schermo. Nella colonna sonora si alternano suoni elettronici ad altri più tradizionali: "Ci siamo divertiti nel ricreare questo gioco di luci e ombre, di toni chiari e toni scuri", racconta Curallo.

La narrazione si sviluppa su due livelli. Da un lato c'è la digressione artistica, con l'analisi dei luoghi e delle opere dell'artista, affidata alla consulenza artistica e agli interventi di storici dell'arte. Dall'altro c'è il racconto dell'uomo-Caravaggio e della sua esistenza fatta di luci e ombre, contrasti e contraddizioni, genio e sregolatezza, affidato invece alla voce profonda di Manuel Agnelli.

L'artista viene presentato come un uomo circondato da demoni, sotto assedio, irrequieto, perennemente in fuga e alla ricerca di una quiete che non troverà mai. "Caravaggio è stato un personaggio contraddittorio. Oggi l'etica sembra costringere gli artisti a prendere una direzione e a percorrere quella direzione per tutta la vita. Invece lui voleva essere libero, a costo di attirarsi le ire di tutto l'universo. Questa è la cosa che mi interessa di più: e nel mio piccolo mi ci ritrovo un po'", spiega Agnelli, "per molti secoli, gli artisti per lavorare avevano bisogno di un mecenate, di qualcuno che commissionasse le loro opere. È stato così anche per Caravaggio, che invece aveva bisogno di esprimere la sua libertà. Infatti si sentiva tormentato, e io quel tormento lo capisco". Gli fa eco il regista: "Non volevamo solo raccontare la vita di Caravaggio, ma far vivere agli spettatori anche i suoi stati d'animo e le emozioni che racchiudeva nelle sue tele".

Molto interessante è l'impatto visivo delle opere, che prendono quasi vita e corpo: è un effetto ottenuto sia impiegando evolute elaborazioni grafiche e di lavorazione della luce sia avvalendosi di tecnologie avanzate come l'ultra-risoluzione (il film è stato girato in 8K).

Dopo l'anteprima italiana, "Caravaggio - L'anima e il sangue" approderà nei cinema di tutto il mondo: "Insieme a Sky, con le precedenti produzioni abbiamo cominciato a costruire un pubblico di riferimento, quello degli 'art-lovers', che è cresciuto negli anni e che ha cominciato a popolare le sale cinematografiche di tutta l'Italia", spiegano da Nexo Digital, la società che distribuisce il film, "da qui è nato il progetto estero, che ha dato vita alla distribuzione di questo tipo di contenuto in circa 60 paesi del mondo. Dopo l'Italia, distribuiremo il film su Caravaggio in circa 3.000 sale in tutto il mondo".

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.