Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Italia / 10/02/2018

Sanremo 2018, Ghemon: "Il Festival e il rap sono due estremi che si devono avvicinare" - videointervista

Sanremo 2018, Ghemon: "Il Festival e il rap sono due estremi che si devono avvicinare" - videointervista

E' stato uno dei momenti più belli della serata dei duetti: l'entrata di Ghemon nel pezzo di Diodato e Roy Paci, "Adesso".  "Siamo amici, mi sono sentito a casa", racconta Giovanni Luca Picariello, in arte Ghemon, da Avellino. La loro versione a tre, ci dice, verrà pubblicata "by popular demand". 

"Ero tranquillo, mi sono divertito e goduto la cosa", ci racconta.
E poi interviene sull'annosa questione: "perché non c'è il rap a Sanremo"?

Io sono venuto qua perché era una bella opportunità e un'esperienza che ritenevo di dover fare. So i numeri che fa il rap in Italia, li conosco benissimo, facendo parte di quell'ambiente. E so anche il traget che si propone di avere il festival.
Sono due estremi che si devono incontrare. Sanremo si deve aprire ad un mondo ormai diventato gigantesco, e i ragazzi che fanno milioni di visualizzazioni dovrebbero provare a confrontarsi con un'esperienza di questo tipo. Non è detto che quello che fanno basti a se stesso: ci sono anche altre esperienze da fare.

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi