Sanremo 2018, la conferenza stampa di sabato 10 febbraio

Sanremo 2018, la conferenza stampa di sabato 10 febbraio

Mancano ormai poche ore alla finale del Festival di Sanremo 2018. Cosa succederà stasera, nel corso della serata conclusiva? Cosa vedremo? E quali saranno gli ospiti che si alterneranno sul palco dell'Ariston? L'organizzazione scioglie tutte le riserve nella tradizionale conferenza di metà giornata, dopo aver fatto il punto sulla serata di ieri e sugli ascolti (51,10% di share per la quarta). I protagonisti, Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, si collegano in diretta dalla sala stampa Lucio Dalla, al Palafiori: "Sono contento dei risultati che questa squadra ha conquistato. E sono contento di essere andato a cercare Michelle e Pierfrancesco". Claudio Fasulo, capostruttura RAI, svela anzitutto l'ordine d'uscita dei 20 "big": il primo ad esibirsi sarà Luca Barbarossa con la sua "Passame er sale", l'ultimo a cantare sarà Mario Biondi con "Rivederti". A votare saranno televoto (50% sul risultato finale), giornalisti della sala stampa (30%) e giuria degli "esperti" (20%): "Per quanto riguarda i voti verranno accumulati i dati con tutte le votazioni che si sono succedute dal martedì fino ad oggi", specifica Nando Paglioncelli di IPSOS, la società che riceve ed elabora le votazioni del Festival di Sanremo.

È stato detto che nello stilare la classifica finale verranno considerati i voti anche di tutte le altre serate: saranno accumulati. Ma in che modo? "Per quanto riguarda le 'pesature', le serate precedenti peserano per il 50%, complessivamente, sulla classifica di questa sera", chiarisce Pagnoncelli. Dunque, riepilogando il meccanismo di votazione: questa sera i 20 "big" verranno valutati da televoto, sala stampa e "esperti". I tre sistemi di votazione avranno un peso percentuale così ripartito: televoto 50%; giornalisti della sala stampa 30%; giuria degli "esperti" 20%. Il risultato della votazione di questa sera verrà poi "accorpato" alla combinazione delle votazioni delle serate del martedì, del mercoledì, del giovedì e del venerdì. I due "blocchi" di voto avranno entrambi un peso del 50% sulla classifica finale. 

Claudio Baglioni racconta poi qualche retroscena sulla sua direzione artistica, soprattutto sulla scelta dei 20 "big" che ha deciso di portare in gara al Festival: "Prima sono arrivate le major, che ci hanno proposto i loro progetti. Noi li abbiamo ascoltati e abbiamo dato qualche consiglio. Non so se anche i miei predecessori avevano fatto così", spiega Baglioni, "ho fatto un lavoro di selezione con una commissione, non di musicisti ma con personaggi del Festival: il regista Duccio Forzano, il capostruttura Claudio Fasulo, l'ex discografico Massimo Giuliano e Geoff Westley, direttore musicale del Festival. Lì è cominciata la fase delicata, perché il voto era un'assemblea democratica: tutti avevamo un voto identico. Io ho cercato poi di recuperare cose che mi sembravano di valore. C'erano canzoni che stavano per perdersi, come quella che poi abbiamo affidato a Ornella Vanoni. Abbiamo dimostrato che si può andare a cercare canzoni e proporle a degli interpreti. Le esclusioni mi hanno fatto male, perché pesano sulle inclusioni. E poi ti fai dei 'nemici'". 

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.