Sanremo 2018, i Kolors in sala stampa

Sanremo 2018, i Kolors in sala stampa

I Kolors, in gara al Festival di Sanremo 2018 con "Frida (Mai, mai, mai)", arrivano in sala stampa e vengono circondati dai fotografi. È la prima volta che Stash e soci si cimentano con un pezzo interamente in lingua italiana, anche se un anno e mezzo fa il frontman del trio aveva inciso con J-Ax, Fedez e Levante, in italiano, il ritornello del singolo "Assenzio": "Non è un caso isolato, abbiamo già in mano un po' di canzoni di cui andiamo fieri, sono demo: continueremo a lavorarci da lunedì in poi. Non è un cambio di rotta. Abbiamo trovato la strada giusta che può rappresentare la band anche in futuro", spiega Stash.

La Frida della canzone dei Kolors è, come noto, Frida Kahlo, la grande pittrice messicana: "Raccontiamo un amore contemporaneo, l'amore oggi ha regole diverse di quelle del passato. Nel 2010 in amore vince chi visualizza e non risponde", scherza il frontman del gruppo, "Frida Kahlo aveva un messaggio positivo dell'amore ed era quello che volevamo trasmettere con questa canzone: possono cambiare le epoche, ma l'amore resta sempre un sentimento positivo. Ho deciso di raccontare quella positività interiore che le donne hanno. Non è proprio netto, il riferimento a Frida, e il 'mai mai mai' serve ad rendere più leggero questo messaggio".

Musicalmente parlando, a detta dei Kolors, "Frida (Mai, mai, mai)", anche se è cantata in italiano ha una produzione simile alle produzioni in inglese del trio partenopeo: "Parte con il gancio, ha un bel ritornello". E nella melodia richiama certe produzioni di musica partenopea del secondo dopoguerra: "L'inglese e il napoletano sono molto simili, a livello di metrica. Non a caso, quando Pino Daniele faceva il funk lo faceva in napoletano: prendevano gli Earth, Wind & Fire e li cantavano in napoletano, perché era molto più vicino all'inglese rispetto all'italiano". Stash e compagni non escludono, in futuro, di potersi cimentare anche con la lingua napoletana: "Non ci dispiacerebbe fare qualcosa in napoletano. Magari con Liberato", dice il frontman. "Liberato? Non posso dire niente. È un progetto che deve rimanere segreto, che funziona così. È uno dei pochi progetti che è stato recensito dalla cricca dei rapper americani, abbiamo visto recensioni di Liberato da Miami. Liberato posso essere io, come chiunque altro". 

Il vincitore del Festival di Sanremo 2018 ha diritto di rappresentare l'Italia alla prossima edizione dell'Eurovision Song Contest, che si terrà a Lisbona, in Portogallo, il prossimo maggio: "Noi però rimaniamo con i piedi per terra e pensiamo a fare questo Sanremo per bene", commenta la band.

L'ultimo album del gruppo, "You", è uscito lo scorso maggio: "Proseguirà la sua strada", fanno sapere. Un progetto discografico chiaro legato a "Frida (Mai, mai, mai)", per ora, ancora non c'è: "Non so se faremo una riedizione o un album nuovo. Considerando che abbiamo un bel po' di canzoni, vorremmo fare un album nuovo. Ma non abbiamo lavorato per fare un nuovo progetto discografico per Sanremo. Vogliamo mettere a fuoco le cose che ci convincono di più, anche se sono solo demo o provini". 

Scheda artista Tour&Concerti Testi
9 set
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.