Sanremo 2018, Ornella Vanoni in sala stampa (con cane al guinzaglio) insieme a Bungaro e Pacifico

Sanremo 2018, Ornella Vanoni in sala stampa (con cane al guinzaglio) insieme a Bungaro e Pacifico

Ornella Vanoni arriva in sala stampa da vera diva, scortata da Bungaro e Pacifico, gli autori della canzone che presenta in gara tra i "big" del Festival di Sanremo 2018, "Imparare ad amarsi", insieme ai quali la canta sul palco. E dal suo cagnolino nero, al guinzaglio. E da vera diva la grande interprete esordisce in sala stampa prendendo per i fondelli alcune giornaliste che le si piazzano davanti per scattare dei selfie: "Eva ci ha sputtanato, ma Steve Jobs ci ha rincoglionito", dice.

"Ieri sera non sapevo di essere emozionata, non volevo, e poi avvicinandomi al microfono mi sono accorta che lo ero moltissimo. E mi sono detta: 'Ma perché sono qui in gara?'. Ci sono più ospiti che cantanti in gara, alcuni non giustificati. Ma io oso e allora eccomi in gara. Vabbé: non mi interessa vincere, ma che il pubblico capisca che questa canzone è bellissima, con un testo modellato su di me. Pacifico ha capito chi sono e ha scritto queste parole che mi descrivono".
"Mi sono molto piaciuti Enzo Avitabile e Peppe Servillo. Si capiva quello che dicevano: tanti si occupano solo della vocalità e per fare una bella nota non fanno capire quello che dicono. Sono pazza dei Kolors, di quel ragazzino lì [Stash, il cantante] ma non riesco mai a sentirli", sentenzia la cantante, "Sting canterà in italiano: è un gesto di estrema intelligenza. Questo è il vero talento". 

Si tratta dell'ottava partecipazione di Ornella Vanoni al Festival di Sanremo: il debutto nel 1965 con "Abbracciami forte" (secondo posto), l'ultima volta nel 1999 inzieme a Enzo Gragnaniello (con "Alberi"). "Cosa è cambiato rispetto al passato? Prima non c'erano i selfie. Oggi sembra che il Festival sia un dettaglio e tutto il resto la cosa principale", dice, "non pensavo più di tornare a Sanremo. Ho parlato con Baglioni e gli ho detto 'Faccio la valletta'. E lui ha detto 'no'. Allora gli ho proposto di partecipare come ospite, e lui ha risposto sempre 'no'. Alla fine ho accettato di venire in gara".

Pacifico, raccontano la nascita di "Imparare ad amarsi", racconta: "Il testo è nato parlando al telefono con Ornella. Lei parlava e io, con delicatezza, prendevo appunti. L'idea di base è che la felicità esiste". "Questo pezzo è nato a Napoli, con i miei collaboratori Cesare Chiodo e Antonio Fresa. È arrivato a Baglioni, gli è piaciuto e ha cominciato a stimolare con tutti noi l'idea di poterlo condividere con una grande artista", gli fa eco Bungaro, "se non ci fosse stata Ornella, non lo avrei dato a nessuno. Eppure ho avuto il privilegio di scrivere per molti. Ma Ornella per me rappresenta l'intelligenza, l'imprevedibilità, l'essere controcorrente: è una donna che ti sorprende, con lei non sai mai quello che può succedere. Ornella è una persona libera, autentica".

Qualcuno prova a strapparle un commento sul caso Weinstein e sul polverone mediatico che ha sollevato, anche nel nostro paese. Ma lei a muso duro risponde: "Le star, che la diano o non la diano, sono problemi loro. Non me ne frega niente". E alla fine della conferenza stampa asfalta chi prova a strapparle un commento sulla politica. "Il Festival di Sanremo è di destra o di sinistra?", le chiedono: "Gaber!", risponde lei, alludendo ovviamente a "Destra-sinistra". "Ma che cazzo vuol dire?", commenta infine. 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.