Mike Garson: "David Bowie sapeva da oltre 30 anni quando sarebbe morto"

Mike Garson: "David Bowie sapeva da oltre 30 anni quando sarebbe morto"

A maggio 2018 uscirà una versione aggiornata della biografia del tastierista di David Bowie Mike Garson "Bowie's Piano Man: The Life of Mike Garson”, pubblicata una prima volta nel 2015. Tra le nuove parti aggiunte al volume (circa 100 pagine) molte riguardano da vicino il musicista inglese scomparso il 10 gennaio 2016.

Una di queste nuove parti riguarda l’incontro avuto da David Bowie con un sensitivo nei tardi anni settanta che gli preconizzò con precisione il periodo della sua morte. Dice Garson:

“Gli disse che sarebbe morto esattamente quando poi effettivamente morì. Ci sono molto sensitivi che sono solo dei fuori di testa, ma quello disse il vero. David lo sapeva e non ne dubitò neppure per un secondo. Me lo disse con molta sicurezza, una volta accettata questa cosa pianificò il suo futuro basandosi su quella previsione. Aveva davanti 30, 40 anni per pianificare la sua vita.”

Nella nuova edizione del libro è inclusa anche l’ultima conversazione avuta da Garson con Bowie nell’autunno 2015, dopo che il tastierista scrisse un nuovo commento per il libro su tutte le canzoni che suonò negli album di Bowie. Questo il ricordo di Garson affidato a Billboard:

"Era una cosa molto sentita e sincera così scrissi subito a David. Lui mi richiamò 10 secondi dopo e disse, 'Mike, abbiamo fatto un fantastico lavoro insieme'. E per il modo in cui me lo disse, una volta agganciato il telefono, dissi a mia moglie: "Non lo rivedrò mai più e non suonerò mai più con lui". Era una sensazione molto strana, io non sapevo che era malato di cancro. Era una cosa come, 'Grazie per questo lavoro, e goodbye...'”.

Dall'archivio di Rockol - La storia di "The rise and fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars" di David Bowie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.