Parla il guitar hero Joe Satriani: ‘Con la chitarra fatico di più rispetto a Steve Vai o John Petrucci’

Parla il guitar hero Joe Satriani: ‘Con la chitarra fatico di più rispetto a Steve Vai o John Petrucci’

Il chitarrista di origini italiane – i suoi nonni erano emiliani, da parte di padre, e pugliesi, da parte di madre – si è raccontato in un’intervista rilasciata a Team Rock, spiegando la sua relazione con lo strumento che lo ha reso celebre e paragonando l’approccio Satriani a quello di altri grandi chitarristi, in primis il suo allievo Steve Vai, ma anche il Dream Theater John Petrucci. Spiega Joe Satriani: “Sono sempre preoccupato di non essere in grado di suonare”, ricordando poi le volte in cui si è trovato, chitarra alla mano, con altri colleghi delle sei corde. “Nel suonare la chitarra ho momenti più difficili rispetto ad alcuni dei miei più cari amici. Se sono in giro con Steve Vai o John Petrucci, loro non hanno i problemi di rigidità da cui io sembro essere sempre afflitto. Potrebbe essere solo fisiologia il fatto che sono così legato”.

Satriani, sessantadue anni, ricorda gli inizi della sua carriera, quando, sul finire dei vent’anni, gli capitò di chiedersi se il tempismo l’avesse assistito abbastanza. Dice a questo proposito:

Ricordo che pensavo che avrebbe davvero aiutato se fossi diventato famoso a 19 anni, quando il mio corpo andava al massimo. Invece, il successo arrivò quando stavo compiendo trent’anni. E pensai: “Ottimo, ora sto diventando vecchio. I miei capelli stanno cadendo. È un cattivo tempismo”. Ma sono cose sciocche. Se le persone si connettono con la tua musica, si abituano a quanto sei strano o al modo in cui devi muoverti per fare musica.

Il mese scorso l’asso della chitarra è tornato a solcare il mercato discografico con il suo ultimo “What Happens Next”, che vede la collaborazione di Glenn Huges (Deep Purple, Black Country Communion) e Chad Smith (Red Hot Chili Peppers e Chickenfoot).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.