NEWS   |   Pop/Rock / 31/01/2018

Justin Timberlake: il Parents Television Council gli chiede, al Superbowl, uno show per tutta la famiglia

Justin Timberlake: il Parents Television Council gli chiede, al Superbowl, uno show per tutta la famiglia

A quattordici anni di distanza l’esibizione di Janet Jackson e Justin Timberlake durante l’intervallo del Superbowl 2004 - allorquando alla fine di un provocante balletto il ragazzo di Memphis tolse una parte del vestito di Janet così da scoprirle una parte del seno – è ancora scolpita nell’immaginario dei telespettatori statunitensi.

O almeno in quello dei componenti del Parents Television Council che, in vista del ritorno di Timberlake, domenica prossima, sul palco del Superbowl, gli hanno scritto una lettera aperta chiedendo di mantenere il proprio show nei limiti del decoro.

Ecco quanto si legge in parte della lettera: "È passato molto tempo - quasi 14 anni - da quando tu, il Super Bowl e il Parents Television Council sono stati menzionati insieme nelle stesse notizie. Molto è cambiato da quel periodo. Molto è cambiato, ma molto è rimasto uguale a se stesso. La ricaduta della tua esibizione durante il Super Bowl XXXVIII ha lasciato un segno indelebile. Ci hai davvero colpito e con noi milioni di genitori che stavano guardando la tv con i loro bambini".

In un altro passo della lettera il Parents Television Council ha riconosciuto a Timberlake di essersi scusato pubblicamente per quell'incidente, proprio per questo gli è stato chiesto di rimanere fedele a quanto dichiarato allora e di fare in modo che non accada un’altra volta.

Scrive ancora questo comitato: "I nostri ragazzi al giorno d’oggi sono esposti già a sufficienza da parte dei media e dall’industria dell’intrattenimento con contenuti espliciti e dannosi. Il Super Bowl, e in particolare lo show dell’intervallo, dovrebbe essere il segno distintivo dello spettacolo, allo stesso tempo attraente e sicuro per tutta la famiglia."

Scheda artista Tour&Concerti
Testi