NEWS   |   Pop/Rock / 19/02/2019

Il 19 febbraio 1980 moriva Bon Scott (AC/DC): 10 esibizioni dal vivo esplosive, per ricordarlo - VIDEO (1 / 11)

Il 19 febbraio 1980 moriva Bon Scott (AC/DC): 10 esibizioni dal vivo esplosive, per ricordarlo - VIDEO

Quel maledetto 19 febbraio del 1980 (a Londra) se ne andava Bon Scott, cantante degli AC/DC che sarebbe poi stato sostituito da Brian Johnson. Bon era l'epitome del frontman rock sguaiato, esuberante e carismatico. Amava gli eccessi, le donne e la vita al limite, ma era anche un vero poeta rock'n'roll - come i suoi testi geniali, ricchi di giochi di parole, doppi sensi e riflessioni profonde dimostrano.

A portare via la Scott è stato uno dei più banali e purtroppo classici incidenti che punteggiano la storia del rock: una morte accidentale, dovuta a un avvelenamento per ingestione di quantità esagerate di alcolici. Intorno alla sua morte regna un piccolo mistero, in quanto alcuni sostengono che ci siano incongruenze nei fatti così come sono stati ricostruiti, ma ufficialmente la causa del decesso è "death by misadventure".

Abbiamo raccolto, per voi, dieci video dal vivo (su vari palchi e in diversi studi tv) con cui ricordare la vulcanica presenza sul palco di Bon Scott e rivivere la golden age degli AC/DC, nel periodo appena precedente il grande successo mondiale - che, ironia della sorte - sarebbe arrivato con "Back in black", ossia il disco a cui la band stava iniziando a lavorare quando Scott morì.