Grammy Awards 2018: bene Kendrick Lamar, ma la star è Bruno Mars. L'elenco completo dei vincitori

Grammy Awards 2018: bene Kendrick Lamar, ma la star è Bruno Mars. L'elenco completo dei vincitori

Con sei Grammy conquistati durante la serata - tre nelle categorie minori, gli altri in quelle più importanti, cioé Album of the Year, Record of the Year e Best Song of the Year - Bruno Mars è il vincitore assoluto della sessantesima edizione della "music's biggest night": bene ma non benissimo è andata a Kendrick Lamar, che nonostante il pieno di nomination e la nome da favorito che lo accompagnavo alla vigilia della serata di gala è stato costretto ad accontentarsi di cinque statuette, tre in categorie minori e due nelle categorie Best Rap Album e Best Rap/Sung Performance (quest'ultima condivisa con Rihanna), piazzandosi così alle spalle - ma a una sola incollatura - dal cantante, ballerino, multistrumentista, autore e produttore hawaiano.

Ed Sheeran, che ai nastri di partenza non era considerato tra i papabili protagonisti, riesce comunque a centrare due bersagli, uno nelle categorie minori e uno in quella per la Best Pop Solo Performance. I Grammy 2018 non hanno portato invece fortuna a Jay-Z, che giocando in casa, nella Grande Mela, sperava di racimolare almeno il titolo nella categoria Best Rap Album, assegnato invece a "DAMN." di Kendrick Lamar. Childish Gambino, anche lui dato alla vigilia come possibile rivelazione dell'edizione 2018 degli "Oscar della musica", è stato costretto ad accontentarsi di una sola statuetta, per giunta in una categoria minore - quella per dedicata alla Traditional R&B performance.

Grande assente, il rock: al di fuori delle categorie dedicate - dove si sono fatti notare Foo Fighters, National, War on Drugs e Mastodon - i premi più importanti sono stati quasi completamente appannaggio di artisti (maschi) di estrazione rap, soul, urban e r'n'b.

Ecco, di seguito, l'elenco completo dei vincitori della sessantesima edizione dei Grammy Awards, chiusasi nelle prime ore della mattina di lunedì, 29 gennaio, al Madison Square Garden di New York.

Categorie principali:

Album of the Year: "24K Magic", Bruno Mars
Record of the Year: "24K Magic", Bruno Mars
Best Song of the Year: "That's What I Like", Bruno Mars
Best Country Album: "From A Room: Volume 1", Chris Stapleton
Best Comedy Album: "The Age of Spin & Deep in the Heart of Texas", Dave Chapelle
Best Rap Album: "DAMN.", Kendrick Lamar
Best Pop Solo Performance: "Shape of You", Ed Sheeran
Best New Artist: Alessia Cara
Best Rap/Sung Performance: "Loyalty" – Kendrick Lamar featuring Rihanna

Categorie minori:

Pop vocal album: Ed Sheeran, "÷ (Divide)"
Traditional pop vocal album: AAVV, "Tony Bennett Celebrates 90"
Pop duo/group performance: Portugal. The Man, "Feel It Still"
Country song: Chris Stapleton, "Broken Halos"
Country solo performance: Chris Stapleton, "Either Way"
Country duo/group performance: Little Big Town, "Better Man"
Rap song: Kendrick Lamar, "Humble."
Rap performance: Kendrick Lamar, "Humble."
R&B album: Bruno Mars, "24K Magic"
Urban contemporary album: The Weeknd, "Starboy"
R&B song: Bruno Mars, "That's What I Like"
Traditional R&B performance: Childish Gambino, "Redbone"
R&B performance: Bruno Mars, "That's What I Like"
Alternative music album: National, "Sleep Well Beast"
Rock album: War on Drugs, "A Deeper Understanding"
Rock song: Foo Fighters, "Run"
Metal performance: Mastodon, "Sultan's Curse"
Rock performance: Leonard Cohen, "You Want It Darker"
American roots song: Jason Isbell And The 400 Unit, "If We Were Vampires"
American roots performance: Alabama Shakes, "Killer Diller Blues"
Best Gospel album: CeCe Winans, "Let Them Fall In Love"
Traditional Blues Album: Rolling Stones, "Blue & Lonesome"
Jazz instrumental album: Billy Childs, "Rebirth"
New age album: Peter Kater, "Dancing On Water"
Song written for visual media: Lin-Manuel Miranda, "How Far I'll Go" (da "Oceania")
Score soundtrack for visual media: "La La Land"
Compilation soundtrack for visual media: "La La Land"
Musical theater album: "Dear Evan Hansen"
Spoken word album: Carrie Fisher, "The Princess Diarist"
Latin pop album: Shakira, "El Dorado"
Music film: AAVV, "The Defiant Ones"
Music video: Kendrick Lamar, "Humble"
Contemporary instrumental album: Jeff Lorber Fusion, "Prototype"
Dance/electronic album: Kraftwerk, "3-D The Catalogue"
Dance Recording: LCD Soundsystem, "Tonite"

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.