Grammy Awards 2018, il gran rifiuto degli Avenged Sevenfold: 'Si fottano: mettono il rock ai margini'

Grammy Awards 2018, il gran rifiuto degli Avenged Sevenfold: 'Si fottano: mettono il rock ai margini'

Benché sia riconosciuta più o meno da tutti come la "music's biggest night", quella dei Grammy Awards 2018 - che inizierà tra poche ore al Madison Square Garden di New York - non è la notte alla quale tutti anelano. Si prendano, per esempio, gli Avenged Sevenfold: la band di Huntington Beach, California, è in lizza nella categoria "Best Rock Song" (insieme a Metallica, Foo Fighters, K.Flay e Nothing More) con la title track del loro ultimo album, "The Stage". Eppure, nessuno degli elementi del gruppo sarà presente alla cerimonia di assegnazione, che - per la cronaca - avrà luogo nella tranche di cerimonia non trasmessa in TV dalla CBS ma durante la "Premiere ceremony", il cosiddetto pre-telecast visibile in diretta in streaming gratuito sul sito ufficiale della manifestazione.

La ragione del gran rifiuto è stata spiegata dal frontman della formazione M. Shadows al conduttore di Sirius XM Eddie Trunk. Il cantante ha definito la scelta "una protesta", o - meglio: "Non esattamente una protesta. Però [gli organizzatori] si fottano. Quanto è stato messo ai margini, il rock, se alla categoria 'miglior canzone rock' vengono dedicati due minuti, nemmeno trasmessi in TV?". Shadows ha poi spiegato a Trunk che una trasferta della band - che al momento è in tour nel cuore degli USA, tra South Dakota e Oklahoma - al completo a New York sarebbe costata, tra voli e alloggi, intorno ai 150mila dollari. "E loro tolgono la premiazione della 'migliore canzone rock dell'anno' dalla diretta televisiva per metterci in un posto del quale a nessuno frega un cazzo?", ha argomentato Shadows: "Ma vada affanculo questa perdita di soldi e di tempo".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.