Da riscoprire: la storia di "High hopes" di Bruce Springsteen

Da riscoprire: la storia di "High hopes" di Bruce Springsteen


Nel marzo del 2013 Bruce Springsteen è in tour in Australia. La sua E Street Band è in versione modificata: Little Steven è assente, per finire le riprese della sua serie TV “Lilyhammer”. Al suo posto c’è Tom Morello dei rage Against The Machine, con cui ha già suonato in passato, ma in maniera estemporanea. 
E anche in tour non si ferma: da qualche mese ha iniziato un nuovo progetto: un disco, che raccolga alcune delle canzoni scritte negli ultimi anni, ma non incluse nei dischi precedenti. Strada facendo il disco prenderà una piega diversa dal semplice “album di inediti”, perché alcuni brani inedito non sono. Diversi vengono incise nelle pause del tour, con quella formazione della E Street Band.

GUARDA LA PAGINA DEDICATA A BRUCE SPRINGSTEEN E PRE-ASCOLTA GLI ALBUM CHE PREFERISCI

“High hopes” esce nel gennaio del 2014. La tracklist dice: 12 brani, di cui due cover, e due rielaborazioni di brani storici: “The ghost of Tom Joad”, che diede il titolo all’album, e “American Skin (41 shots)”. Al tempo, la scelta suscitò diverse critiche: i fan scatenarono il loro lato più intransigente. Gli “hater” hanno rispolverato la loro teoria: dal vivo non si discute, ma Springsteen non azzecca un disco da secoli. Invece, “High hopes” è un solido disco rock.

CONTINUA A LEGGERE LA RECENSIONE DI "HIGH HOPES" SUL SITO DI LEGACY​

Dall'archivio di Rockol - I classici del rock: "Born in the USA" di Bruce Springsteen
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.