Sanremo 2018, Baglioni presenta il Festival al Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini

Sanremo 2018, Baglioni presenta il Festival al Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini

Claudio Baglioni, attuale direttore artistico del Festival di Sanremo, ha presentato nella mattina di oggi, lunedì 22 gennaio, al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini i contenuti della 68esima edizione del Festival della Canzone italiana, in programma tra i prossimi 6 e 10 febbraio. All'incontro hanno preso parte anche il direttore di Rai1 Angelo Teodoli, Filippo Sugar per SIAE, Enzo Mazza per la Federazione dell’Industria Musicale Italiana (Fimi), Mario Limongelli per i Produttori Musicali Indipendenti (Pmi), Roberto Razzini per la Federazione Editori Musicali (Fem) e Vincenzo Spera per Assomusica. Nel corso dell’incontro, Baglioni ha esposto le novità sottolineando la forte impronta italiana che ha voluto imprimere a questa edizione del festival. Il ministro Franceschini ha apprezzato le innovazioni introdotte e sottolineato lo straordinario valore culturale della musica d’autore, dichiarando: “Grazie alla legge sullo spettacolo dal vivo, recentemente approvata dal Parlamento, siano stati compiuti importanti passi in avanti per il settore musicale a partire dal riconoscimento, non solo formale, della musica popolare come forma d’arte e parte integrante del patrimonio culturale, artistico, sociale ed economico del Paese".

 

Dall'archivio di Rockol - Baglioni: "Non credo di voler rifare il Festival"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!
4 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.