"Ricominciare" di Giuseppe Anastasi. Fatevi un favore: ascoltatela. VIDEO

"Ricominciare" di Giuseppe Anastasi. Fatevi un favore: ascoltatela. VIDEO

Ho conosciuto Giuseppe Anastasi un giorno di ottobre del 2007, e lo stimo da quel giorno, per una questione che non vi racconterò qui.
Poi ho seguito la sua attività di autore, per Arisa e non solo per lei, e alla stima personale per l'uomo si è aggiunta quella per il professionista, l'autore di canzoni.
E' uscito in questi giorni il suo primo disco da cantautore, "Canzoni ravvicinate del vecchio tipo", che non ho ancora ascoltato perché ormai i dischi ti chiedono di ascoltarli con i computer e io invece sono fermo al supporto fisico (so che il suo ufficio stampa me lo manderà, il CD, ma non l'ho ancora ricevuto). Oggi ho letto una mail in cui mi informano che è uscito il video di una canzone di quel disco, che s'intitola "Ricominciare", e fortunatamente ho avuto il tempo, oltre alla curiosità, di andarlo a vedere.
Parentesi: sono un vecchio cinico e detesto le canzoni impegnate, quelle che per giustificare la propria esistenza trattano temi "alti" e sociali, quelle che piacciono a quelli che usano il termine "canzone d'autore" e non sanno che così fanno male alla canzone. Quelle che parlano di migranti femminicidio omofobia attentati, capite cosa intendo.
Ecco: "Ricominciare", di Giuseppe Anastasi, è una canzone che parla di un tema sociale, molto attuale. Eppure mi è piaciuta, molto. Perché mi è piaciuta "Ricominciare"? Perché parla di un tema sociale, la perdita del lavoro, ma lo fa guardandolo da dentro, in chiave personale e familiare.
Non vorrei raccontarvela troppo perché preferirei che la andaste ad ascoltare.
E non vorrei raccontarvi troppo il video, di Paolo Camillucci e Mirta Lispi, che pure mi è piaciuto molto per la stessa ragione per la quale mi è piaciuta la canzone. L'idea di mettere Giuseppe e i suoi musicisti "dentro" la storia che raccontano è molto bella, secondo me, e rende giustizia al clima e alle parole della canzone (c'è quel passaggio in cui la notizia della perdita del lavoro viene rispecchiata nella notizia dell'arrivo di un figlio che da solo giustifica, io credo, tutta la stima che provo per l'autore Giuseppe Anastasi).
Fatemi un favore, e fatevi un piacere: regalatevi cinque minuti e guardate il video qui sotto. Grazie.

Franco Zanetti

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.