Afterhours, l'albumstory su TIMMUSIC

Afterhours, l'albumstory su TIMMUSIC

Dopo il concorso “Incontra la musica degli Afterhours con TIMMUSIC”, coronato dalla radioplaylist con il fan Corrado Palumbo e un  concerto esclusivo all'Alcazar di Roma, Manuel Agnelli e Rodrigo D'Erasmo hanno raccontato la loro raccolta "Foto di pura gioia: antologia dal 1987 al 2017 - 30 anni di storia" in una AlbumStory, sempre su https://www.timmusic.it/playlist/5a5c68c8b8925f2ba498b463. "Questa band è un pò atipica, ha cambiato formazione tantissime volte, Rodrigo suona da solo da 10 anni. C’è stato un percorso condiviso con un sacco di musicisti. Sono io il superstite della formazione generale, che era completamente diversa da questa", ha spiegato Manuel.

Di "Bianca", duetto con Carmen Consoli, dicono: "Carmen è una persona che ha avuto un percorso parallelo al nostro, anche se musicalmente non siamo esattamente la stessa cosa. Lei ha iniziato un pelo dopo, venendo dal nostro ambiente e facendo musica per ragioni molto simili alle nostre, che non sono i numeri, che non è il successo ed il vendere i dischi a tutti i costi, ma proprio un’urgenza espressiva. Trova la musica come linguaggio per comunicare all’esterno. Infatti Carmen si è presa tutte le pause che voleva, i suoi tempi, per vivere, per diventare madre; cose che sono molto più importanti dei dischi. Carmen è un’interprete atipica perché ha una voce timbricamente interessantissima, tipicamente bassa, molto ricca di armoniche in basso quindi è stato per nulla forzato o innaturale, come voler unire il baritono al soprano, e ha prodotto anche un risultato meno scontato. Carmen non ama i duetti divisi a metà, ma ama mischiarsi, mischiare le voci, ed è una cosa che amiamo tanto anche noi".

"Male di miele” è invece uno dei pezzi più amati dal pubblico, perché, spiega Rodrigo, "ha un potere quasi sloganistico, nonostante Manuel in realtà non credo l’abbia scritto con quell’intenzione. Ha però quel tipo di presa, l’ha avuta in passato e continua sempre ad averla, nonostante i ricambi generazionali e gli anni trascorsi.  È proprio un pezzo che comunica e fa esplodere un’energia, anche una rabbia, da come la si vuole intendere, ed ogni fan la metabolizza a modo proprio e se la vive poi in concerto, nella maniera in cui crede.  Quest’energia diventa un fenomeno collettivo di grande liberazione. 
Interessante è che c’è il demo in questa raccolta, la primissima versione in cassetta, di quando Manuel l’ha scritta. Scritta in fake english e cambiato con le parole in italiano sopra, è la versione originale, quella del primo provino".

Gli Afterhours hanno anche ricordato il loro Sanremo, nel 2009, con "Il paese è reale": Abbiamo scoperto di poter andare al Festivak, eravamo stati invitati, ma ancora non sapevamo se andare o meno. Quando abbiamo deciso di andare perché ci è venuto in mente di fare questo progetto e di pensare a questi gruppi da mettere nella compilation nostra e non sanremese, volevamo metterci un po’ a servizio di un certo tipo di scena e gruppi utilizzando il festival. Era un’atmosfera positiva e di cambiamento e noi l’abbiamo preso così Sanremo, anche se poi il festival si è una ragnatela assurda. Imbriglia ogni tentativo di cambiamento, ma è bello anche essere degli illusi a volte. Ci divertimmo tantissimo in fondo, vincemmo il premio della critica, non da poco. Sicuramente fece molto scalpore la nostra presenza e ancora più scalpore la fece l’immediata eliminazione piuttosto che un quarto posto".

La chiacchierata si conclude con un pensiero al concerto di aprile, il 10 a Milano, in cui la band festeggierà 30 anni di carriera: "Rispetto a tutte le nostre altre grandi esibizioni: in un palazzetto del genere, davanti a tutta questa gente, è una cosa molto diversa. Rispetto ad un club, anche molto grande, che ritrova e favorisce quell’intimità tra noi ed il pubblico, un palazzetto così sembra un po’ gelare e raffreddare. È però una grandissima occasione per avere un palco con tutti i crismi, anche a livello tecnico, scegliendoci la scaletta, divertendoci molto ed uscendo molto dal progetto del disco appena uscito e da quello che vuoi rappresentare. Sarà una festa per il pubblico. 

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi
19 ago
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.