David Bowie: a due anni dalla morte svelati i dati relativi alle vendite di dischi e singoli nel Regno Unito

David Bowie: a due anni dalla morte svelati i dati relativi alle vendite di dischi e singoli nel Regno Unito

Nei due anni trascorsi dalla sua morte, David Bowie non è affatto stato dimenticato dal pubblico britannico. La Official Charts Company, che è l'organizzazione britannica che si occupa di stilare le varie classifiche musicali ufficiali del Regno Unito, ha diffuso oggi - nel secondo anniversario della scomparsa di Bowie: qui lo speciale di Rockol - i dati relativi a quanto il pubblico britannico ha ascoltato e acquistato la sua musica dell'iconica rockstar nel corso di questi due anni.

Secondo i dati diffusi dalla Official Charts Company, tra il gennaio del 2016 e il gennaio del 2018 gli album di Bowie hanno venduto più di 2 milioni di unità (tra fisico, digitale e streaming), mentre i singoli si sono spinti oltre i 3 milioni.

Ventiquattro mesi dopo la scomparsa del fu Duca Bianco, il suo album più popolare - almeno nel Regno Unito - risulta essere "Blackstar": pubblicato appena due giorni prima della morte, rappresenta il suo testamento "spirituale". "Blackstar", in questi due anni, ha venduto circa 450.000 copie.
Al secondo posto la raccolta "Best of Bowie" del 2008 (335.000 unità) e al terzo un'altra raccolta, "Legacy", del 2016 (247.000 copie). È stato inoltre fatto sapere che la raccolta "Nothing has changed" e gli album "The rise and fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars" e "Hunky Dory" hanno tutti e tre superato le 100.000 unità.

Nei singoli, invece, trionfa "Heroes". Al secondo posto troviamo la collaborazione con i Queen su "Under pressure" e sul gradino più basso del podio "Life on Mars?!".

Dall'archivio di Rockol - La storia di "The rise and fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars" di David Bowie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.