Sting e Shaggy: l'inedita coppia ha in uscita il singolo "Don't make me wait" - VIDEO

Sting e Shaggy: l'inedita coppia ha in uscita il singolo "Don't make me wait" - VIDEO

Il prossimo 2 febbraio esce il singolo “Don’t make me wait” dell’inedita coppia formata dall’ex bassista dei Police Sting e dal reggae man giamaicano Shaggy.

E’ accaduto che Shaggy abbia invitato il musicista inglese per un evento benefico a favore dell’ospedale pediatrico di Kingston (Giamaica) denominato ‘Shaggy & Friends’ che raccoglie fondi per il Bustamante Hospital for Children e che Sting abbia accettato, da cosa nasce cosa e durante le session di preparazione al concerto sia nata questa canzone.

Il benefit concert si è tenuto lo scorso sabato 6 gennaio, Sting e Shaggy hanno presentato per la prima volta dal vivo il brano davanti a 20 mila persone. Per chi volesse ascoltare "Don't make me wait" in anteprima Sting ha postato sui propri social network un assaggio della canzone, mentre più sotto si trova (con un audio e delle immagini non proprio eccelse) un video dell’esibizione dei due sul palco di Kingston.

Scheda artista Tour&Concerti Testi
29 ott
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.