NEWS   |   Pop/Rock / 09/01/2018

Caso 'Creep', i Radiohead smentiscono: 'Nessuna azione legale contro Lana Del Rey, stiamo discutendo'

Caso 'Creep', i Radiohead smentiscono: 'Nessuna azione legale contro Lana Del Rey, stiamo discutendo'

Un portavoce di Warner/Chappell, che cura le edizioni musicali dei Radiohead, ha fatto sapere attraverso un comunicato che quanto dichiarato da Lana Del Rey nei giorni scorsi circa la presunta causa portata avanti dalla band di Oxford nei suoi confronti con l’accusa di plagio non sarebbe del tutto vero. Stando alla dichiarazione rilasciata dal rappresentante, nessuna causa sarebbe stata intentata:

Come editori musicali dei Radiohead è vero che stiamo discutendo da agosto dello scorso anno con i rappresentanti di Lana Del Rey. È chiaro che le strofe di “Get Free” usano elementi musicali trovati nelle strofe di “Creep” e abbiamo richiesto che questo venga riconosciuto a favore di tutti gli autori di “Creep”. Per mettere le cose in chiaro, nessuna azione legale è stata intrapresa e i Radiohead non hanno detto che “accetteranno solo il 100% dei diritti di ‘Get Free’”.

Quanto riferito dall’anonimo portavoce di Warner/Chappell cozza con le parole dei giorni scorsi della cantautrice statunitense, che sul suo account Twitter aveva parlato di un’azione legale da parte del gruppo di Thom Yorke e della volontà della band di vedersi riconosciuti tutti i diritti del brano.

La disputa si riferisce al presunto plagio, da parte di Lana Del Rey, della canzone “Creep” - la hit contenuta nell’album dei Radiohead “Pablo Honey” del 1993 e accreditata, oltre alla band, anche a Albert Hammond e Mike Hazlewood - troppo simile al brano “Get Free”, presente nell’ultimo disco della cantante Americana “Lust For Life”.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi