Classifiche italiane 2017: 'Divide (÷)' di Ed Sheeran il disco più venduto. 'Despacito' trionfa nei singoli, i Pink Floyd dominano il mercato dei vinili

Classifiche italiane 2017: 'Divide (÷)' di Ed Sheeran il disco più venduto. 'Despacito' trionfa nei singoli, i Pink Floyd dominano il mercato dei vinili

La FIMI ha reso note oggi, lunedì 8 gennaio, le classifiche di vendita relative all'anno appena concluso.

Nella classifica degli album più venduti - compilata, come ricordato dallo stesso presidente della Federazione Industria Musicale Italiana Enzo Mazza lo scorso 14 dicembre, conteggiando lo gli streaming effettuati su account a pagamento e non free - "Divide (÷)" ha fatto tornare per la prima volta in diciassette anni un artista straniera in vetta a una chart annuale tricolore: alle spalle del cantautore britannico si sono piazzati J-Ax e Fedez con il loro "Comunisti col Rolex" e - in terza posizione - "Perdo le parole" di Riki. La top five è completata da "Le migliori" di Mina e Celentano e "Album" di Ghali, mentre nella seconda metà del gruppo di testa fanno la loro comparsa "Il mestiere della vita" di Tiziano Ferro (sesto), il recentissimo "Oh vita!" di Jovanotti (settimo), "Vascononstop" di Vasco Rossi (ottavo), "Fenomeno" di Fabri Fibra (nono) e "Gentleman" di Gué Pequeno (decimo).

Decisamente più popolata di stranieri è la classifica dei singoli: oltre all'inevitabile "Despacito" di Luis Fonsi in vetta, seguita da "Shape of You" di Ed Sheeran (seconda) e "Senza pagare" di J-Ax e Fedez (terza), nella chart riservata ai brani più popolari trovano spazio "Something Just Like This" di Chainsmokers e Coldplay (quarta), "Rockabye" di Clean Bandit (quinta), "Occidentali's karma" di Francesco Gabbani (sesta), "Subeme la radio" di Enrique Iglesias (settima), "La musica non c'è" di Coez (ottava), "Perfect" di (ancora) Ed Sheeran (nona) e "Believer" degli Imagine Dragons (decima).

Discorso a parte va fatti per i vinili, settore in espansione ma - almeno nel nostro Paese - ancora dominato dagli amanti degli oldies: nelle prima quattro posizioni a farla da padrona sono i soli Pink Floyd, con "The Dark Side of the Moon" in prima posizione, l'ultimo disco solista di Roger Waters "Is This the Life We Really Want?" in seconda, "Wish You Where Here" in terza e "The Wall" in quarta. "Le migliori" di Mina e Celentano conquista la quinta posizione, davanti a "Back to Black" di Amy Winehouse (sesto) e "Mtv Unplugged in New York" dei Nirvana (settimo). "Led Zeppelin IV" conquista l'ottava piazza, davanti a "Masters" di Lucio Battisti (nono). "Prisoner 709" di Caparezza, il titolo forse più contemporaneo ai piani alti della chart di vendita dei vinili in Italia nel 2017, chiude la top five in decima posizione.

"Sanremo 2017", la raccolta dei brani presentato alla passata edizione del festival di Sanremo, risulta essere la compilation più venduta nella Penisola negli scorsi dodici mesi, davanti alla colonna sonora del musical "La La Land".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.