Moody Blues: addio al cantante Ray Thomas. VIDEO

Moody Blues: addio al cantante Ray Thomas. VIDEO

Dopo una lunga battaglia contro il cancro, è morto giovedì scorso (ma la notizia è stata comunicata solo oggi domenica 7 gennaio dalla sua etichetta discografica) Ray Thomas, fondatore, cantante e flautista dei Moody Blues, gruppo prog britannico che divenne celebre a cavallo fra gli anni Sessanta e Settanta. Thomas aveva lasciato la band per ragioni di salute nel 1999.
Thomas aveva fondato i Moody Blues nel 1964; dopo gli esordi pop/rhythm & blues e il primo grande successo, "Go now" (1964, inclusa nell'album d'esordio "The magnificent Moodies"),

la band aveva creato un'originale miscela fra rock, psichedelia e orchestrazioni classiche che rimarrà il suo marchio di fabbrica, influenzerà l'evoluzione della musica non solo britannica - i Moody Blues sono, e a ragione, considerati i progenitori del prog rock - e caratterizzerà una serie di album ambiziosi e a volte leggermente pomposi: i primi sette dei Moody Blues "mark II" - "Days of Future Passed" (1967), "In Search of the Lost Chord" (1968), "On the Threshold of a Dream" (1969), "To Our Children's Children's Children" (1969), "A Question of Balance" (1970), "Every Good Boy Deserves Favour" (1971) e "Seventh Sojourn" (1972) - sono tuttora considerati dei classici. Dopo "Octave", del 1978, i Moody Blues avviarono una parabola discendente durata altri sette album, pubblicati fra il 1981 e il 2003 (anno d'uscita di "December", il loro ultimo album di inediti); ma sono sempre rimasti attivi nel circuito live, riuscendo a totalizzare 70 milioni di album venduti nel mondo (era attesa la loro possima inclusione nella Rock'n'roll Hall of Fame).
Qui di seguito alcune delle composizioni di Ray Thomas pubblicate negli album dei Moody Blues:

"Another Morning" e "Twilight Time" (da "Days of Future Passed")


"Dr. Livingstone, I Presume" e "Legend of a Mind" (da "In Search of the Lost Chord")

 

"Dear Diary" e "Lazy Day" (da "On the Threshold of a Dream")

 

"Eternity Road" e "Floating" (da "To Our Children's Children's Children")

 

"And the Tide Rushes In" (da "A Question of Balance")

 

"Our Guessing Game" e "Nice to Be Here" (da "Every Good Boy Deserves Favour")

 

la bellissima "For My Lady" (da "Seventh Sojourn")

 

e il medley "Painted Smile/Reflective Smile/Veteran Cosmic Rocker" (da Long Distance Voyager).

 

Thomas è stato anche coautore, con Justin Hayward, di "Are You Sitting Comfortably" e "Watching and Waiting", inclusi rispettivamente in "On the Threshold of a Dream" e "To Our Children's Children's Children".

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.