PFM: 'Il live? E' il nostro check-up per la band'

PFM: 'Il live? E' il nostro check-up per la band'
E' Franz Di Cioccio, presente oggi a Milano insieme ai colleghi Franco Mussida, Patrick Djivas e Flavio Premoli (oltre che a Lucio Fabbri e Roberto Gualdi, rispettivamente al violino e alla batteria) per introdurre la stampa a "PFM + Pagani - Piazza del Campo", Cd-DVD in uscita il prossimo 21 gennaio che documenta l'esibizione tenuta dallo storico gruppo italiana nel centro di Siena due anni orsono, ad anticipare quella che avrebbe potuto essere la prima domanda di qualsiasi giornalista o appassionato. "Ancora un live? Ve lo starete chiedendo tutti, vero?", scherza il cantante e batterista: "Sì, abbiamo deciso di pubblicare un altro disco dal vivo. Le ragioni sono molte. Innanzitutto, per noi il live è un ottimo modo per tastare il polso e la salute del gruppo: se le cose funzionano dal vivo, vuol dire che tutto va bene. In secondo luogo, poi, il live nella carriera della nostra band ha avuto da sempre un ruolo fondamentale, da 'Live in USA' del 1974 (primo disco dal vivo ad essere pubblicato in Italia) a 'Dieci anni live' del 1985. E, ultima ma non meno importante, il concerto di due anni fa a Siena è stata un'occasione speciale: innanzitutto con noi sul palco - dopo tanto tempo - c'era Mauro (Pagani). Un grandissimo musicista, che ha iniziato con noi per poi dedicarsi più alla musica etnica: ogni tanto le nostre strade si riincrociano, ed ogni volta la magia che si sprigiona da questo rinnovato soldalizio non può che stupire, per bellezza e intensità. Mauro non è stato il solo a condividere con noi quella magica serata: Piero Pelù, un artista per certi versi molto diverso da noi, ma che sicuramente possiede un carisma e una vitalità simile ai nostri, ha duettato con noi in 'Si può fare', ed il quartetto d'archi Solis ci ha accompagnato nell'esecuzione de 'La luna nuova'". Un evento dalle vaste proporzioni, quindi, che però potrebbe suggerire a qualcuno una sorta di auto-celebrazione. Ci pensa Franco Mussida, però, a rimarcare la grande spontaneità dell'operazione: "Questo Cd-DVD dal vivo non è stato assemblato con lo spirito della reunion", precisa il chitarrista. "Il nostro spirito nell'affrontare il concerto a piazza del Campo è stato più quello della 'bisboccia elettrica' che non quello del grande evento. E' stata soprattutto una festa in musica con i nostri amici. Ne sono testimonianza lo scarsissimo numero di prove che abbiamo fatto per prepararci, ed il grande spazio lasciato - nel corso dello spettacolo - all'improvvisazione". "Del resto la nostra filosofia è questa", interviene Patrick Djivas: "Prima ancora di essere un gruppo, siamo musicisti, e riuscire sempre a cavarsela anche quando non esiste un canovaccio di ciò che si sta proponendo al pubblico è il nostro lavoro. Ognuno di noi ha la tecnica e la preparazione per riuscire ad arrangiarsi da solo". Nel DVD, oltre ad una reinterpretazione di "Un giudice" di De André (e, a proposito del grande compagno di avventura, il gruppo non ha dubbi: "Fabrizio è insostituibile: il nostro recente concerto-omaggio non finirà mai su CD, perché senza di lui nulla avrebbe senso"), è presente anche un video d'animazione del brano "Promenade the puzzle". E per quanto riguarda i progetti futuri? Il gruppo accenna ma non si sbottona. "Come saprete già stiamo lavorando ad un musical prodotto da David Zard, che potrebbe debuttare all'inizio di quest'anno. Non possiamo ancora dirvi niente, se non che - almeno a nostro giudizio - il disco che stiamo incidendo è probabilmente il nostro lavoro migliore da quindici anni a questa parte". Qualcuno in platea suggerisce: siete ancora il futuro del rock italiano. Mussida diplomaticamente risponde: "Noi il futuro? Non saprei. Cerchiamo sempre di vivere al massimo il nostro presente, senza pensare troppo a lungo termine. Ma se qualcuno pensa che - alla nostra veneranda età - possiamo ancora rapprensentare il futuro, allora vuol dire che non solo abbiamo lavorato bene in passato, ma che ancora continuiamo a farlo".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
20 feb
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.