Universal, a Zischka la direzione della divisione 'locale'

Piero La Falce, presidente e amministratore delegato della major di casa Vivendi, ha chiuso il periodo di reggenza ad interim della divisione “domestic” (“locale”) della società (durato sei mesi), affidando a Marco Zischka l’incarico di direttore del reparto aziendale dedito alla produzione di repertorio italiano e alla ricerca e sviluppo di nuovi talenti nazionali. Un ruolo chiave, delicato e di prima linea, che in Universal aveva subìto di recente diversi avvicendamenti: fino al novembre del 2003 se ne occupò Graziano Ostuni, poi sostituito per solo 4 mesi da Paolo D’Alessandro, che dal giugno 2004 venne rimpiazzato dallo stesso La Falce (vedi News).
Zischka proviene dalla divisione Universal Strategic Marketing (compilation, licenze, sfruttamento del catalogo, ecc.), dove ha sviluppato fatturati significativi creando anche, recentemente, un piccolo roster di artisti dance e pop - Eiffel 65, Gabry Ponte, Dj Francesco, i neoacquisiti Velvet - che ora lo seguirà entrando a far parte a tutti gli effetti del cast locale di Universal. Ha 38 anni, ha esordito nell'89 presso l'etichetta indipendente OM Discs (licenziataria, allora, del catalogo Fantasy) ed è nella squadra di La Falce dal 1994, quando entrò a far parte di quella che allora si chiamava MCA Records prima come label manager e poi come marketing manager. Dopo la fusione tra quest’ultima, divenuta nel frattempo Universal, e PolyGram, assunse la direzione del reparto che ha guidato fino ad oggi.
Nella nuova struttura che si occupa di repertorio locale (13 persone in tutto) lo raggiungono, provenienti anche loro da USM, Pico Cibelli (A&R) e Claudio Naccari (promozione). In USM, di conseguenza, sale di grado Filippo Selden, già marketing manager e ora coordinatore dell’intera divisione.
Music Biz Cafe, parla Paolo Salvaderi (Radio Mediaset)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.